NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Domenica, 04 Novembre 2012 18:10

Stati generali della Cultura

Redazione Archeomatica

stati generali culturaIl Sole 24 Ore organizza per il 15 novembre 2012, in collaborazione con l'Accademia Nazionale dei Lincei, l'Enciclopedia Treccani e sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica gli Stati Generali della Cultura

L'iniziativa nasce dal "Manifesto della Cultura" edito da Il Sole 24 Ore a febbraio 2012 per promuovere il rilancio del settore culturale nell'economia italiana.

La giornata è organizzata con una tavola rotonda nella mattinata su "Cultura, l'emergenza dimenticata del Paese" e una serie di interventi nel pomeriggio su vari aspetti della cultura.


Programma

Mattina

Accredito dalle ore 10.00 alle ore 10.45

11.00 Esecuzione dell'Inno nazionale, Orchestra di Federculture

11.10 Introduzione, Giuliano Amato Presidente Istituto della Encclopedia Italiana Treccani

11.20 Cortometraggio ispirato ai temi del Manifesto della Cultura di Vincenzo Cerami

11.30 Tavola Rotonda "Cultura, l'emergenza dimenticata del Paese"

Introduce e modera Roberto Napletano, Direttore Il Sole 24 Ore, Presentazione del Manifesto edell'Indice 24 della Cultura.

Ne discutono:

Fabrizio Barca, Ministro della Coesione Territoriale

Ilaria Borletti Buitoni, Presidente Fondo per l'Ambiente Italiano

Ilaria Capua, IZS delle Venezie

Andrea Carandini, Archeologo, Professore università La Sapienza Roma

Lamberto Maffei, Presidente Accademia Nazionale dei Lincei

Lorenzo Ornaghi, Ministro per i Beni e le Attività Culturali

Carlo Maria Ossola, Professore Collège de France e Accademia Nazionale dei Lincei

Francesco Profumo, Ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca

 

Intervento: Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica

 

Pomeriggio

"Fare Economia della cultura. Idee e proposte" (dalle ore 14.30 alle ore 17.00)

Moderatore dei lavori Armando Massarenti, Responsabile Il Sole 24 Ore Domenica

Il rapporto pubblico/privato nel rilancio del patrimonio culturale

Luigi Abete, Presidente BNL

Emmanuele Emanuele, Presidente Fondazione Roma

Il patrimonio culturale e le nuove piattaforme digitali

Pieluigi Sacco, Professore Ordinario di Economia della Cultura Università IULM Milano

Gli enti lirici

Antonio Cognata, Professore Associato di Economia Politica Università degli Studi di Palermo  - Sovrintendente Teatro Massimo di Palermo

Il Museo della Scienza

Paolo Galluzzi, Direttore Museo Galileo di Firenze

Il Museo d'Arte

Gabriella Belli, Direttore Musei Civici di Venezia

Atmosfera creativa. Sviluppo locale, cultura e creatività.

Walter Santagata, Professore Economia dei beni e attività culturali Università di Torino - Membro Superiore per i beni culturali e paesaggistici.

Rapporto pubblico-privato e spettacolo dal vivo: una storia complessa

Massimo Monaci, Direttore del Teatro Eliseo

Modelli organizzativi e forme giuridiche dell'impresa creativa

Guido Guerzoni, Docente ricercatore - Dipartimento di analisi delle Politiche e Managemente Pubblico Università Bocconi Milano

Storia e ricerca storico-religiosa: una chiave del Cultural Heritage

Alberto Melloni, Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII

 

Gli Stati Generali della Cultura si svolgeranno a Roma presso il Teatro Eliseo in Via Nazionale 183.

La partecipazione è libera e gratuita. Si prega di confermare la propria adesione compliano la scheda di registrazione disponibile sul sito internet. Sarà possibile seguire l'evento su Twitter con l'hashtag #SGCULTURA12.

Ulteriori informazioni su: www.statigeneralidellacultura.ilsole24ore.com (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

 

Fonte: Stati Generali della Cultura

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo