NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 30 Novembre -0001 01:00

Scoperte due piramidi sconosciute con Google Earth

Angela Micol da Maiden in North Carolina grazie a Google Earth, il programma che ritrae dall’alto la superficie terrestre, ha recentemente individuato i resti di almeno due piramidi finora sconosciute. La notizia risale alla metà di agosto: grazie alla tecnologia web la studiosa ha riconosciuto due siti archeologici.

Il primo si trova a 20 km dalla città di Abu Sidhum vicino al Nilo nel governatorato di Minya. Si tratta di una formazione a base quadrangolare con la cima tronca larga alla base circa 188 metri. Vicino si intravedono 4 montagnole regolari tra i 60 e i 30 metri.

 

La seconda area di interesse è a 150 km più a nord, nell’oasi di Faiyum, a 3 km dall’antica città di Dimai. Qui appaiono quattro rilievi a forma piramidale di circa 40 metri di larghezza, disposti con una sequenza inclinata simile a quelle delle celebri piramidi di Giza.

 

 

Fonte: (Tafter.it)

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo