NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Giovedì, 15 Dicembre 2011 12:10

Science and Conservation for Museum Collections

 

libroE' questo il titolo del libro di Bruno Fabbri che verrà presentato il 12 gennaio presso il CNR di Roma.
L’idea del libro “Science and Conservation for Museum Collections” nasce a seguito dell’esperienza del CNR-ISTEC di Faenza nella realizzazione di un corso per restauratori siriani presso il Museo Nazionale di Damasco.
Il libro prende in considerazione reperti archeologici realizzati nei materiali più comuni, come pietre (naturali e artificiali), mosaici, ceramica, vetro, metalli, legno e tessuti, ma anche oggetti e materiali poco diffusi, come tavolette di argilla, manufatti di oreficeria, icone, oggetti in cuoio e pelle, ossa e avorio, corallo e madreperla. Ogni tipo di materiale viene trattato da quattro diversi punti di vista: composizione e processo tecnologico; cause e meccanismi di alterazione e degrado; procedure per interventi conservativi; casi di studio e/o esempi di conservazione e restauro.

A causa del numero elevato dei materiali e della grande differenza dei problemi di conservazione, tutti i soggetti vengono trattati in modo schematico, ma, comunque, preciso e completo. Il libro si rivolge principalmente a studenti, giovani restauratori, conservatori e scienziati di conservazione di tutto il mondo, ma può anche essere utilmente letto da professionisti esperti, perché nessuno è in grado di “sapere” tutto e spesso si ha bisogno di imparare qualcosa riguardo ai materiali non inclusi nelle proprie conoscenze specifiche. Ventidue sono gli esperti che hanno contribuito con la loro esperienza, in attività molto diverse, ad ottenere un buon prodotto.
Si tratta di esperti italiani, o che lavorano in Italia, così che il libro può essere visto quale esemplificazione di come in Italia viene recepito e affrontato il problema della conservazione dei Beni Culturali.


AGENDA

12 Gennaio 2012 ore 10,30
Aula Marconi, Consiglio Nazionale delle Ricerche,
p.le Aldo Moro 7 , Roma

Presiede Renzo Carlucci
(Direttore rivista ArcheomAtica, A&C2000, Roma)
Saluti

Maria Mautone
(Direttore Dipartimento Patrimonio Culturale, CNR, Roma)

Alida Bellosi
(Direttore Istituto di Scienza e Tecnologia dei Materiali Ceramici, Faenza)

Interventi
Michele Macchiarola
(CNR-ISTEC, Faenza)

Bruno Fabbri
(CNR-ISTEC, Faenza)

Giovanna Bandini
(Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma)

Barbara Pinto Folicaldi
(Musei Vaticani, Città del Vaticano)

Andrea Galeazzi
(Direttore rivista Kermes, Nardini Editore, Firenze)


Chi fosse interessato a partecipare dovrà comunicare la propria adesione entro il 5 Gennaio 2012 a:
Sabrina Gualtieri CNR-ISTEC, Via Granarolo, 64, 48018 Faenza (RA)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel. 0546 699772

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo