NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Domenica, 04 Novembre 2012 15:37

Restauro innovativo: la tecnologia al Salone di Firenze

Redazione Archeomatica

salone restauro firenzeSi avvicina la terza edizione del Salone dell'Arte e del Restauro di Firenze, l'evento dedicato al restauro dei beni culturali, di cui Firenze è rappresentante dell'avanguardia ed eccellenza. 

Il Salone, che si volge all'interno della Biennale dei Beni Culturali e Ambientali Florens 2012, sarà organizzato in più convegni tecnici e in un'area espostiva presso la quale sarà possibile conoscere le diverse realtà coinvolte nel settore tra enti di ricerca e formazioni, istituzioni e imprese, che presenteranno la propria attività e le nuove tecnologie specifiche per il restauro e la conservazione.  

I tre giorni (8, 9 e 10 novembre 2012) saranno un'occasione per conoscere più da vicino il mondo del restauro che soffre particolarmente questo momento di crisi ma che vuole rilanciare il proprio valore per il rinnovamento dell'economia culturale italiana.


Tra i diversi incontri in programma, numerosi interventi presenterano progetti di ricerca in via di sviluppo e nuovi soluzioni tecnologiche per il restauro e la conservazione. Tra questi segnaliamo:

 

Giovedì 8 novembre 2012

- Da Faraday alle nanotecnologie: il difficile connubio tra chimica e restauro (ore 16.00), con Leonardo Borgioli, CTS.

- Sistemi di monitoraggio e controllo per la conservazione del Patrimonio Culturale ligneo ed integrazione con sistemi wireless (ore 12.15), sulle attività del nuovo spin-off MicroCLIMART.

- La biblioteca multimediale Adamantio e la condivisione della conoscenza nel web 2.0 (ore 12.30). Presentazione degli studi sui pigmenti dell'arte moderna e contemporanea di Adamantio Srl. 

- The Technology District for Cultural Heritage and Sustainable Cities in Tuscany: toward an internationalization of our excellence (ore 14.00) con CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche, Area di Ricerche di Firenze e POLIS - Fondazione per la Ricerca e l'Innovazione. 

- La tecnologia elettrocibernetica elimina l'umidità da risalita nei muri (ore 14.00), con Ecodry Italia Srl. 

- Il progetto IMAT per l'applicazione di nanomateriali innovativi, (ore 15.15) presentazione del progetto di ricerca con Rocco Furferi, Università degli Studi di Firenze.

 

Venerdì 9 novembre 2012

- Metodo scientifico ed innovazione tecnologica per la salvaguardia e recupero del patrimonio storico (ore 10.00). Sarà presente Davide Mauri di Leonardo Solutions.

- La conservazione preventiva dell'Arte Contemporanea (ore 10.00). Incontro organizzato dal Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e la Tecnologia dei Materiali (SCIBEC-INSTM). 

- Prevenzione, tutela e disinfestazioni tecnologiche per la tutela dell'Arte (ore 17.30), organizzato da Gianfranco Magri, ArteControl - C.I.A.R.T. Sas.

 

Sabato 10 novembre 2012

- Matematica e patrimonio culturale: modelli e algoritmi a servizio della filiera della creatività, (ore 10.00) con Fondazione per la Ricerca e l'Innovazione POLIS.

- La tecnologia della Realtà Aumentata applicata ai Beni Culturali (ore 12.45). Interverranno Raffaele Bocaccini e Antonio Laudazi di Marte 5, giovane start-up toscana che ha implentato il Corriere del Salone con contenuti multimediali. 

Svelare l'Annunciazione: diagnostica e restauro per la comprensione di uno dei capolavori di Benozzo Gozzoli, con Art-Test e CNR- ICCROM (ore 13.00).

 

Durante il Salone sranno presenti anche le installazioni artistiche di  STARK S.r. l.

Consulta l'elenco completo degli espositori.

 

Archeomatica è mediapartner ufficiale dell'evento. Durante il salone sarà possibile ritirare una copia gratuita della rivista.

 

Ulteriori informazioni su www.salonerestaurofirenze.org

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo