NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Venerdì, 10 Febbraio 2012 17:52

Restauro in digitale per il Codice Trivulziano

Figura 7
Bank of America Merrill Lynch Art Conservation Project finanzierà il restauro del Codice Trivulziano, uno dei primi manoscritti di Leonardo da Vinci, custodito presso la Biblioteca del Castello Sforzesco di Milano.
Il Codice Trivulziano, raccolta di disegni e scritti di Leonardo che comprende 55 fogli databili fra il 1478 e il 1490, è uno dei documenti più significativi del Rinascimento, oltre a rappresentare una testimonianza unica dell’eccezionale eclettismo leonardesco: contiene infatti note, ritratti e studi di architettura militare e religiosa, fra cui una serie di disegni per la cupola del Duomo di Milano, ma anche pagine di analisi della lingua italiana e osservazioni sulla letteratura del tempo.

Il finanziamento di Bank of America Merrill Lynch Art Conservation Project consentirà la conservazione digitale del manoscritto: grazie a un software innovativo, in grado di ricostruire virtualmente alcuni disegni tecnici di Leonardo, al Codice originale verrà infatti affiancata una copia virtuale che, oltre a facilitare la ricerca accademica, lo renderà più accessibile al pubblico. Il Bank of America Merrill Lynch Art Conservation Project è un programma straordinario, finalizzato al restauro conservativo di opere museali senza scopo di lucro e alla sensibilizzazione del pubblico nei confronti dell’arte mondiale: nel 2012, finanzierà il recupero di capolavori in Europa, Medio Oriente e Africa come Il Paradiso del Tintoretto presso il museo Thyssen-Bornemisza di Madrid, cinque tele di Marc Chagall ospitate presso il Museo d’arte di Tel Aviv e una collezione di gioielli della civiltà di Urartu, risalente al I secolo a.C., di proprietà del Museo Rezan Has di Istanbul.
“Nel nostro ruolo di società con dipendenti e clienti in oltre 40 paesi e 100 mercati nel mondo, ogni giorno scopriamo quanto la comprensione e il rispetto delle diverse culture siano fondamentali per la prosperità economica e sociale”, ha affermato Rena De Sisto, responsabile del patrimonio e delle arti globali presso Bank of America Merrill Lynch: “Siamo infatti convinti che l’arte sia un mezzo unico, immediato, per la promozione dell’innovazione e della tolleranza in un mondo sempre più integrato. Questo programma, investendo realmente nella cultura di molteplici realtà nazionali, aiuta nel contempo i musei ad affrontare i costi crescenti della salvaguardia di capolavori e reperti fondamentali per la storia dell’umanità”. “Siamo estremamente grati a Bank of America Merrill Lynch per averci dato l’opportunità di beneficiare di questo innovativo progetto di salvaguardia del patrimonio artistico globale”, ha affermato Claudio Salsi, direttore dei Musei Municipali presso il Castello Sforzesco. “Il lavoro di restauro reso possibile da questo programma consentira’ di conservare il Codice Trivulziano e altre opere importanti provenienti da varie parti del mondo, garantendo alle future generazioni di fruire di tali opere negli anni a venire”.

Fonte: AGI

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo