NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 26 Novembre 2012 09:19

Nuove imprese e nuove tecnologie per i Beni Culturali

Logo UnisiIl 5 dicembre 2012 l'Università di Siena organizza il convegno "Nuove imprese e nuove tecnologie per i Beni Culturali" che si concentrerà sul ruolo che le imprese e le nuove tecnologie hanno nel settore dei beni culturali per la loro valorizzazione grazie alla creatività imprenditoriale. All'interno dell'incontro verranno presentate diverse realtà imprenditoriali che operano nel terriotorio toscano e in particolare in quello senese.

A conclusione della giornata un dibattito verterà sulle prospettive della valorizzazione dei beni culturali in Toscana.

Il convegno si svolgerà presso l'auditorium S. Chiara, in via Valdimontone 1, a partire dalle ore 9.00. 


PROGRAMMA

 

8.45-9.00 Registrazione partecipanti

9.00-9.10 Saluto del Rettore Angelo Riccaboni

9.10-9.30: Introduzione alle sessioni tematiche

Nuove tecnologie per i beni culturali - Giuliano Benelli, referente UNISI del Distretto tecnologico regionale dei Beni Culturali e Città sostenibile - POLIS

Nuove imprese e nuovi imprenditori nel settore dei Beni culturali - Lorenzo Zanni, Prorettore al trasferimento tecnologico e ai rapporti con le imprese di UNISI

 

9.30-10.00 Sessione 1: Le applicazioni ICT per i Beni culturali

Le tecnologie ICT per i beni culturali - Giuliano Benelli, UNISI

Il caso T4All - Gianluca Daino, T4All srl

Il caso Bassilichi - Leonardo Bassilichi, Bassilichi spa

 

10.00-10.30 Sessione 2: Le imprese ad alta tecnologia nel settore dei Beni culturali

Le imprese high tech nel settore dei beni culturali in Toscana: primi risultati di ricerca - Lorenzo Zanni, UNISI

Il caso dello spin-off ATS - Stefano Campana, UNISI

Il caso Geostudi - Gianfranco Morelli, Geostudi srl

 

10.30-11.00 Sessione 3: Vino, archeologia, arte e cultura: verso un modello di architettura sostenibile

Vino e architettura sostenibile: la Fondazione Bertarelli - Edoardo Milesi, Fondazione Bertarelli

Vino, archeologia, arte e cultura: il caso dell’azienda vitivinicola Conti Costanti - Andrea Costanti, Az. Agr. Conti Costanti

Vino, architettura e risparmio energetico: il caso Salcheto - Michele Manelli, Az. Agr. Salcheto

 

11.00-11.30 Coffee Break

 

11.30-12.00 Sessione 4: Nuove esperienze imprenditoriali nelle Visual and performing arts

Tecnologie e performing arts: nuovi modelli educativi per una nuova imprenditorialità - Patrizia Marti, UNISI

Il caso Appalusa - Giampiero Cito, MILC srl

Il caso Moviement HD - Riccardo Domenichini, Moviement HD srl

 

12.00-12.30 Sessione 5: L’attività museale tra conservazione e valorizzazione dei beni culturali

L’attività museale tra continuità e cambiamento - Luigi Di Corato, Fondazione Musei Senesi Il caso Santa Maria della Scala - Anna Carli, Comitato per la candidature di Siena Capitale Europea della Cultura 2019

Il caso dello spin-off Archeòtipo - Marco Valenti, Archeòtipo srl

 

12.30-13.30 Conclusioni: Quale policy per la valorizzazione dei Beni culturali in Toscana?

Leonardo Masotti, amm.re delegato El.En, presidente Distretto tecnologico regionale dei Beni Culturali e Città sostenibile

Pierluigi Sacco, Università IULM Milano, direttore per la candidatura di Siena Capitale Europea della Cultura 2019

Gian Bruno Ravenni, Regione Toscana, dirigente area coordinamento Cultura

 

SCARICA IL PROGRAMMA IN FORMATO PDF

 

Per contatti e informazioni - Liaison Office d’Ateneo, 0577 232361, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fonte: UNISI

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo