NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 17 Dicembre 2012 09:22

Monitorare le fessurazioni via wireless

Redazione Archeomatica

monitoraggio fessure_tertiumCrack meter è una nuova tecnologia elaborata da TERTIUM Technology per il monitoraggio di crepe e fessurazioni all'interno di edifici storici. Si basa su un sistema composto da un fessurimetro che, posizionato su una superficie lesionata, permette di rilevare grazie al tag sensorizzato MWS Geko, i parametri di temperatura e spostamento nel tempo di una fessura.

Tale soluzione si basa su tecnologia Wireless e prevede l’impiego di un sistema digitale di acquisizione dati che rende possibile il monitoraggio dell’intero quadro lesionativo. I dati sono acquisiti e trasferiti al PC tramite il lettore USB MWS Cube.

La misura contestuale dell’apertura delle fessure e della temperatura, permette di depurare i dati acquisiti dalle correlazioni tra l’andamento degli spostamenti e le variazioni periodiche dello stato termico. È possibile quindi ottenere informazioni sui movimenti elasto-plastici di tali lesioni utili alla diagnosi strutturale locale.

Il controllo può essere esteso ad ampie porzioni di edificio in modo da ottenere un monitoraggio completo del movimento di interi quadri fessurativi, aspetto necessario al fine di individuare le cause di dissesto ed i criteri di intervento.

Ulteriori informazioni su: www.tertiumtechnology.com

 

Fonte: Tertium Technology - Studio Technè

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo