NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Martedì, 13 Novembre 2012 09:42

Master in Archeologia Digitale, fino al 26 novembre 2012 le iscrizioni

Redazione Archeomatica

arena04 bisC'è ancora tempo fino al 26 novembre 2012 per iscriversi al master di II livello in “Archeologia Digitale”, organizzato dall’Università IUAV di Venezia, grazie al patrocinio della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia (SIFET) e la Fondazione Bruno Kessler (FBK) di Trento. 

La graduatoria sarà pubblicata il 6 dicembre 2012 e l'iscrizione dovrà pervenire alla segreteria del Master entro il 18 dicembre 2012. 

Il master vuole fornire ai laureati ed ai professionisti nel campo dell’archeologia e dei beni culturali una maggiore consapevolezza nell’uso degli strumenti informatici per il rilievo e lamodellazione 3D


Lo spettro degli strumenti digitali è ampio e trova applicazione in diverse fasi dell’indagine archeologica (rilievo, documentazione, ipotesi ricostruttive, rappresentazione e comunicazione, divulgazione scientifica e museale, ecc).

Il rilievo digitale diventa parte integrante del processo di conoscenza, soprattutto alla luce dei recenti sviluppi strumentali e metodologici per l’acquisizione di dati sul campo.

Software specifici sono pensati per svolgere compiti diversi, che partono dalla fase di documentazione del sito di interesse per arrivare alla gestione integrata di tutti i dati raccolti e alla predisposizione di modelli rappresentativi ideati per rappresentazioni tematiche o dinamiche.

Il master contribuisce, quindi, alla formazione di figure professionali che, a partire da una comune formazione archeologica / umanistica, sappiano sfruttare a pieno le possibilità offerte dal digitale sia per la documentazione di un sito culturale (con particolare attenzione alle fasi di ricognizione e scavo), sia per lo studio e l’analisi di manufatti antichi. 

Si vogliono formare:

- esperti di tecniche digitali di rilievo per la documentazione di siti e manufatti archeologici e architettonici;

- esperti nella realizzazione di Sistemi Informativi Territoriali per il patrimonio culturale;

- esperti nella modellazione tridimensionale dell’esistente e delle ipotesi ricostruttive.

 

Si ricorda che è ammesso al Master e alle singole attività formative chi sia in possesso di una Laurea Specialistica / Magistrale / Quinquennale in: 

- Lettere con Indirizzo Archeologico

- Architettura

- Ingegneria Civile o Ambientale

- Scienza e Tecnologia per i Beni Culturali

- Lauree equiparabili conseguite all’estero

I candidati, in possesso di uno dei titoli sopra elencati, dovranno presentare domanda correlata da curriculum contenente tutti i titoli che ritengano utili.

Il corpo docente è formato da alcuni dei più importanti e riconosciuti docenti e specialisti che lavorano nel campo del rilevamento e dell’archeologia:

- Francesco Guerra (Università IUAV di Venezia) – Responsabile scientifico

- Caterina Balletti (Università IUAV di Venezia)

- Stefano Campana (Università di Siena)

- Alessandro Capra (Università di Modena e Reggio Emilia)

- Fabio D’Agnano (Università IUAV di Venezia)

- Maurizio Forte (University of California)

- Attilio Mastrocinque (Università di Verona)

- Fabio Remondino (Fondazione Bruno Kessler)

- Fulvio Rinaudo (Politecnico di Torino)

- Luigi Sperti (Università Ca’ Foscari di Venezia)

- Camillo Trevisan (Università IUAV di Venezia)

 

Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile contattare:

Martina Ballarin
Tel:041 2571508
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.masterardi.it

Fonte: IUAV

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo