NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 19 Settembre 2012 11:18

Le tecnologie italiane per i Beni Culturali sbarcano a Bruxelles

Redazione Archeomatica

techitaly2012L'Ambasciata Italiana di Bruxelles in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente e l'ICE (Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane) organizza nella capitale belga dal 2 al 4 ottobre 2012 l'evento TECH-ITALY 2012 che ha lo scopo di mettere in risalto il contributo italiano nell'innovazione tecnologica europea.

L'evento punta infatti sulla "innovazione industriale come motore della crescita europea" mostrando molte delle eccellenze italiane nell'ambito tecnologico-industriale.

L'evento è organizzato in 4 sessioni:

1. L'Europa nello Spazio: il contributo italiano e le prospettive future

2. Tecnologie "verdi" per un'Europa Sostenibile

3. L'innovazione industriale al servizio della Salute

4. Patrimonio culturale e Turismo per il futuro dell'Europa: l'approccio e l'esperienza italiana. 

 Durante quest'ultima sessione che si svolgerà durante al giornata del 4 ottobre interverranno rappresentanti del mondo universitario, della ricerca e delle aziende che presenteranno prodotti e applicazioni tecnologiche per i beni culturali. 

Il Seminario "si pone l''obiettivo di evidenziare il contributo al tema della conservazione e promozione del patrimonio culturale in un ambiente estremamente fragile, esposto a molteplici rischi dovuti al trascorrere del tempo, alle condizioni ambientali avverse (incluso eventi naturali estremi) e alla pressione esercitata dall'uomo. Verrà dato risalto ai prodotti, alle conoscenze ed alle tecnologie innovative sviluppata dai principali attori nazionali (grande industria, PMI e mondo della ricerca) a sostegno del patrimonio culturale nazionale ed internazionale. Considerato il ruolo di coordinamento svolto dell'Italia nella Programmazione congiunta della ricerca europea nel settore della conservazione e sicurezza del patrimonio culturale, la giornata vuole altresì attirare l'attenzione della Commissione Europea e del mondo scientifico sulla necessità di dare maggior enfasi al tema dei Beni Culturali all'interno del prossimo programma europeo di ricerca ed innovazione Horizon 2020". 

 

Programma della Sessione 4 

giovedì 4 ottobre 2012 FEB-Fédération des Entreprises de Belgique, Sala Horta:

 

10.00 - 10.30: Programmazione della ricerca applicata al Patrimonio Culturale: da NET Heritage a JPI Cultural Heritage

Antonia Pasqua Recchia, Segretario Generale MiBAC

 

Panel1. Tecnologie per i Beni Culturali

 

10.30 - 10.50 Tecniche e metodologie fisiche della Fisica Nucleare per i Beni Culturali

Pier Andrea Mandò, INFN - Istituto Nazionale Fisica Nucleare

10.50 - 11.10 Tecnologie e tecniche laser per diagnosi remota non invasiva sui Beni Artistici emersi e sommersi

Massimiliano Guarneri, ENEA

11.10 - 11.30 Tecniche laser applicate alla diagnostica delle caratteristiche superficiali dei beni culturali e della pulitura delle superfici

Salvatore Siano, IFAC-CNR

 

11.30 - 11.50 Coffee Break

 

11.50 - 12.10 Tecniche di discovery, fruizione, caratterizzazione e sorveglianza di siti archeologici sottomarini

Claudia Moriconi, ENEA

12.10 - 12.30 L'applicazione de sistemi antisismici per la messa in sicurezza del patrimonio culturale: l'esperienza italiana

Alessandro Martelli, ENEA

 

12.30 - 13.30 Luch Break

 

13.30 - 13.50 Tecnologia "invisibile": un nuovo metodo per l'anticontraffazione

Marco Peloi, Elettra Lab, Sincrotrone Trieste

13.50 - 14.10 I basamenti antisismici in marmo per i Bronzi di Riace e la "Annunciazione" di Francesco Mochi: due esempi di isolamento sismico per la messa in sicurezza di grandi statue vulnerabili

Gerardo De Canio, ENEA

 

Panel 2. Ambiente e Patrimonio Culturale

 

14.10 - 14:30 Impatto dell'inquinamento sul Patrimonio Culturale delle città europee

Alessandra Bonazza, ISAC-CNR

14.30 - 14.50 Metodologie e sensistica per il monitoraggio microclimatico degli ambienti confinati

Adriana Bernardi, ISAC-CNR

14.50 - 15.10 Impatto dei cambiamenti climatici sul patrimonio culturale

Cristina Sabbioni, ISAC-CNR

 

15.10 - 15.30 Coffe Break

 

Panel 3. Valorizzazione dei Beni Culturali e Turismo

 

15.30 - 15.50 arTeaperta: Cultura e Business

Luciano Marras, ART-TEST

15.50 - 16.10 Digitalizzazione 3D per il patrimonio - Esempi di uso per la conoscenza, il restauro e la fruizione

Roberto Scopigno, ISTI-CNR

16.10 - 16.30 I musei virtuali europei e la rete di eccellenza v-must.net

Sofia Pescarin, ITABC-CNR

16.30 - 16.50 Acquisizione digitale e protezione di opere d'arte: Uffizzi Touch

Vito Cappellini, MICC - Università di Firenze e Marco Cappellini, CENTRICA Srl

16.50 - 17.00 Conclusioni

 

17.00 Chiusura del Seminario

 

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DI TECH ITALY 2012

 

Fonte: www.ambbruxelles.esteri.it

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo