NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Martedì, 23 Ottobre 2012 09:20

Hyperborea presenta un nuovo sistema integrato per i Beni Culturali

Redazione Archeomatica

E' stato presentato per la prima volta al Lu.Be.C. 2012 "BOX", una nuova piattaforma informatica sviluppata da Hyperborea che supera i tradizionali approcci alla gestione delle risorse e dei dati culturali. 

BOX nasce da una recente attività di ricerca e sviluppo e arricchisce l'offerta di software e soluzioni informatiche di Hyperborea per il mondo dei beni culturali. Tale sistema si propone di mettere a punto uno strumento unico per la gestione delle fasi di descrizione e il processo di pubblicazione online di risorse e dati di qualsiasi tipologia di bene culturale. Il nome BOX sta proprio ad indicare un vero e proprio contenitore di dati, una “scatola” con cui puoi gestire e valorizzare qualsiasi dato proveniente da diversi ambiti dei beni culturali: archivi, musei, biblioteche… .


BOX è un sistema integrato e modulare costituito da un back office articolato nei diversi ambiti disciplinari e da un’interfaccia di front office, per la restituzione delle informazioni sul web.  Il back office mette a disposizione diversi sitemi di descrizione e catalogazione di beni culturali gestendo tracciati conformi ai rispettivi standard nazionali e internazionali, ma garantendo anche la possibilità di adottare tracciati descrittivi specifici.

Una delle principali innovazioni del back office di BOX è la possibilità di gestire anche i dati descrittivi delle entità, ovvero di tutti i riferimenti a persone, enti, famiglie, luoghi, eventi che sono collegati alla descrizione del patrimonio culturale. Le entità costituiscono un raccordo interdisciplinare e un ponte fra i diversi cataloghi di dati culturali e BOX offre la possibilità di metterle in relazione a fonti esterne presenti sul web.
BOX è il risultato di un vero e proprio percorso di innovazione e di crescita aziendale,  frutto della competenza di Hyperborea nel panorama dell’informatica applicata ai beni culturali. L'azienda pisana ha iniziato con Arianna3 confrontandosi con le esigenze del settore archivistico e con lo sviluppo di AriannaWeb ha sperimentato le possibilità offerte da internet, mettendo a punto un sistema capace di pubblicare banche dati archivistiche e immagini ad alta risoluzione. 

Ha quindi esteso questo paradigma alle collezioni di oggetti storico-artistici creando E-gallery, la soluzione web based per la catalogazione e la pubblicazione online di opere d’arte, cartografia storica e altre tipologie di beni. Con la fornitura di servizi su KOHA, la soluzione open source per la biblioteca, si è poi confrontata con la gestione digitale delle risorse bibliografiche.

BOX è nato da poco ed è stato presentato per la prima volta al Lu.Be.C 2012 in modo da ricevere i primi feedback.  Hyperborea parteciperà ad altri eventi per raccogliere suggerimenti dai diversi interlocutori del settore.

 

Ulteriori informazioni su BOX e contatti: www.hyperborea.com

Pagina Facebook

Twitter

 

LEGGI IL REPORT SU "REALTA' ARCHIVISTICHE E COMUNICAZIONE WEB"

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo