NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 19 Novembre 2012 00:10

FRAME, la mediateca su San Francesco

frame1E' stata inaugurata ad Assisi domenica 18 novembre 2012 la mediateca interattiva Frame, una nuova mostra virtuale su San Francesco, la sua vita e chi nel tempo ne ha raccontato il messaggio e le opere, Giotto e altri artisti compresi. Presenti alla cerimonia Angelo Scelzo, sottosegretario al Pontificio Consiglio per le comunicazioni sociali, padre Marco Tasca, ministro generale dell'ordine dei frati minori conventuali, padre Giuseppe Piemontese custode del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo fortuanto, direttore della sala stampa del Sacro convento e la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini. 

La mediateca si trova nei pressi della Basilica inferiore di San Francesco .Si tratta di un'esposizione realizzata con moderne tecnologie che racconta la storia del francescanesimo. Tre sale multimediali ospitano cinque postazioni interattive, due maxischermi, tre touch screen e uno schermo 3D che permettono di scoprire 1000 immagini e 700 documenti. La mediateca vuole quindi far conoscere in maniera differente San Francesco accettando la sfida imposta dai moderni sistemi di comunicazioni e i nuovi linguaggi. I giovani stessi potranno comprendere meglio la vita di San Francesco e di chi ne segue i valori e il messaggio.


"Lo spirito di Francesco è presente in ogni dettaglio dell’allestimento: dalla prevalenza di materie povere e semplici come il legno, alla sala centrale che riproduce un bosco segno dell’amore che il Poverello ebbe per la natura tutta". 

Documentari in 3D ricostruiscono la vita di Francesco ed esplorano la basilica attraverso i cicli di affreschi di Cimabue, Giotto, Simone Martini e Pietro Lorenzetti. Un film di 25 minuti sulla vita del santo è stato tradotto in ben 12 lingue e contiene una particolare rappresentazione visuale degli affreschi di Giotto in 3D. I famosi affreschi sono qui scomposti in "cartoni" che danno una maggiore profondità alle scene. 

frame3

E' possibile anche un tour virtuale del Sacro Convento di Assisi grazie ad un tavolo interattivo sul quale sono proiettate le immagini e un film 3D, visibile solo con speciali occhiali. In questo modo sarà possibile immergersi nella vita dei frati e approfondirne la conoscenza.

Mediante le postazioni interattive i visitatori potranno ammirare gli affreschi della Basilica ingrandendo su particolari altrimenti invisibili grazie alla possibilità di fare ingrandimenti su dettagli altrimenti invisibili. I touch screen permettono di avere a disposizione documenti accessibili solitamente solo agli studiosi: manoscritti, bolle papali, bibbie antiche, codici miniati, sono ora a portata di tutti grazie alle moderne tecnologie digitali. 

frame4Navigando fra i documenti è possibile conoscere il manoscritto originale, datato 30 marzo 1228, relativo alla donazione del terreno in località Colle dell'inferno su cui sorgerà la Basilica di San Francesco. E' possibile consultare anche il Codice 338, il manoscritto che contiene la più antica versione conosciuta del Cantico di Frate Sole che segna l’inizio della letteratura italiana in volgare.

La sala multimediale è stata realizzata dall'azienda Capware che si occupa da anni di tecnologie per la comunicazione dei beni culturali e grazie al contributo di Eni.

 

Fonte con ulteriori immagini e informazioni: www.sanfrancescopatronoditalia.it

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo