NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 16 Marzo 2011 21:33

Dama con Liocorno a MOSCA

Nell’occasione dell’apertura dell’Anno della cultura e della lingua italiana in Russia, sarà esposta dell’opera di Raffaello «Dama con Liocorno» all’Ambasciata d’Italia a Mosca.
L’occasione permette di sottolineare la combinazione tra l’arte e l’innovazione tecnologica per sovrintendere agli aspetti di esposizione e conservazione preventiva del capolavoro del maestro urbinate.
Il dipinto è protetto da una teca su misura realizzata dalla Goppion, che garantisce elevate prestazioni. La massima tenuta all’aria è ottenuta grazie a speciali guarnizioni in silicone e a un sistema di chiusura con cerniere a quadrilatero articolato. All’interno della vetrina un impianto di regolazione passiva dell’umidità consente di mantenere il microclima ottimale per preservare l’opera, mentre vetri accoppiati extrachiari garantiscono l’assoluta trasparenza.


Sappiamo bene quanto il pubblico russo ammiri il Rinascimento italiano. L’esposizione de la «Dama» serve ad arricchire la conoscenza diretta dei capolavori di Raffaello che possono avere i russi appassionati di arte”, ha sottolineato l’Ambasciatore Antonio Zanardi Landi, ideatore dell’iniziativa.
Ho accolto con entusiasmo l’invito di curare questo ciclo espositivo con l’obiettivo di offrire un significativo contributo alla diffusione e alla conoscenza dell’arte italiana, consapevole che il valore culturale di questo progetto va ben oltre l’eccellenza intrinseca di ciascuna opera di volta in volta presentata – ha aggiunto Rossella Vodret, Soprintendente Speciale per il Polo Museale Romano –, perché la promozione dei nostri Beni comporta il riconoscimento della loro funzione sociale ponendoli come fattori di sviluppo e di crescita della collettività e come elementi storici attorno ai quali si definisce l’identità nazionale”.
Secondo il programma dell’Anno italiano in Russia, non mancheranno nel 2011 importanti realizzazioni nei campi del design, dell’innovazione tecnologica, della ricerca scientifica e delle eccellenze italiane nella progettazione e nella produzione che sottolineano la creatività e le capacità industriali del nostro Paese.

L’esposizione "Raffaello a Villa Berg" sarà inaugurata il 19 marzo e rappresenta il primo di una serie di eventi che porterà in Russia, fra gli altri, capolavori di Botticelli, Giorgione, Michelangelo e Caravaggio.

Per maggiori informazioni:
www.goppion.com

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo