NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 10 Dicembre 2012 10:59

Conoscenza e Tutela del patrimonio sommerso

Redazione Archeomatica

img sommersoIl Convegno è organizzato nell'ambito del progetto THESAURUS (Tecniche per l'esplorazione sottomarina archeologica mediante l'utilizzo di robot autonomi in sciami). Scopo del convegno è confrontare recenti progetti di esplorazione, rilievo e censimento di siti di interesse archeologico nell'ambito dell'archeologia subacquea.

Il convegno si articola in tre sessioni:

- creazione di strumenti di censimento del patrimonio sommerso esistente

- esperienze di rilievo e ricerche con l'ausilio di tecnologie innovative

- recenti acquisizioni storiche e archeologiche anche grazie all'applicazione di tecnologie innovative

 

Programma

 

9.30 Saluti 

Marco Masi, Assessorato Istruzione e Ricerca, Regione Toscana

Andrea Pessina, Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana

Salvatore Settis, Scuola Normale Superiore 

 

10.00 MAPPARE IL PATRIMONIO SOMMERSO

Modera Salvatore Settis, Scuola Normale Superiore

 

- Il Progetto Archeomar. Nuove tecnologie per la tutela del patrimonio archeologico sommerso

Annalisa Zarattini, Direzione generale per le Antichità, Ministero per i beni e le attività culturali

Luigi Fozzati, Direzione generale per le Antichità, Ministero per i beni e le attività culturali 

 

- Progetto Thesaurus: un database per l’archeologia subacquea

Denise La Monica, Scuola Normale Superiore

Massimo Martinelli, Istituto di Scienza e Tecnologia dell’Informazione, CNR 

 

10.40 coffee break

 

11.00 INNOVAZIONE TECNOLOGICA E RICERCA ARCHEOLOGICA

Modera Andrea Caiti, Centro Interdipartimentale di Ricerca “E. Piaggio”, coordinatore del progetto Thesaurus

 

- L’uso dei più avanzati sistemi elettroacustici di prospezione subacquea nell’indagine archeologica subacquea e il SIT del patrimonio culturale sommerso della Regione Siciliana

Sebastiano Tusa, Soprintendenza per i Beni culturali e ambientali del Mare 

 

- Progetto Europeo Venus: rilievo automatico e realtà virtuale, evoluzioni e risultati dalla sua conclusione

Pierre Drap, Centre National de la Recherche Scientifique 

David Scaradozzi, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Università Politecnica delle Marche 

 

- An agile robotic system for exploration of underwater archaeological sites

Giuseppe Conte, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Università Politecnica delle Marche 

G. De Capua, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Università Politecnica delle Marche 

 

- Il progetto Thesaurus: sciami di robot autonomi per la ricerca sistematica di nuovi siti subacquei

Andrea Caiti, Centro Interdipartimentale di Ricerca “E. Piaggio” 

 

- Sistemi robotici per l’archeologia subacquea

Benedetto Allotta, Dipartimento di Ingegneria Industriale, Università di Firenze

 

13.00 pranzo

 

14.30 NUOVE CONOSCENZE FRA ARCHEOLOGIA E STORIA

Modera Andrea Camilli | Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana

 

- La carta archeologica dei siti sottomarini della Corsica e lo sviluppo delle ricerche subacquee con la nuova nave oceanografica André Malraux

Franca Cibecchini | Département des recherches archéologiques subaquatiques et sous-marines, Ministère de la Culture 

 

- Progetto Immensa Aequora: recenti sviluppi per la ricostruzione del commercio marittimo romano

Gloria Olcese | Dipartimento di scienze dell’antichità, Università La Sapienza 

 

15.10 Coffee break 

 

- Dinamiche tardo antiche nella fascia costiera livornese: i casi di Portus Pisanus (Livorno) e di Vada Volaterrana

Marinella Pasquinucci, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere, Università di Pisa

Simonetta Menchelli, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere, Università di Pisa 

 

- Metodologia e tecnica di documentazione di relitti sommersi: alcuni esempi

Carlo Beltrame, Dipartimento di Studi Umanistici, Università Ca’ Foscari Venezia

 

- Le navi di Olbia: aspetti di scavo e conservazione

Rubens D’Oriano, Soprintendenza per i beni archeologici per le Province di Sassari e Nuoro

 Giovanni Gallo, Legni e segni della memoria spa 

 

- Progetto ANAXUM: studio di un paesaggio archeologico fluviale e sviluppo di tecniche geofisiche integrate

Massimo Capulli, Dipartimento di Storia e Tutela dei Beni Culturali, Università di Udine 

Michele Pipan, Dipartimento di Matematica e Geoscienze, Università di Trieste

 

- Quale futuro per i beni culturali sommersi a grande profondità?

Pamela Gambogi, Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana

 

Sono stati invitati il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze, la Guardia di Finanza, i Vigili del fuoco e la Capitaneria di Porto di Livorno.

 

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

 

Il Convegno si svolgerà martedì 11 dicembre 2012 presso  la Sala Stemmi di Palazzo della Carovana in Piazza dei Cavalieri, 7 a Pisa.

info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 050509307 - 554 - 323 - 432

 

Fonte: Soprintendenza del Mare 

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo