NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 11 Maggio 2011 19:17

Beni culturali e nuove tecnologie. Divulgazione e accessibilità

Il 27 maggio 2011 si svolgerà a Sassari il convegno  “Beni culturali e nuove tecnologie. Divulgazione e accessibilità: chiavi di valorizzazione del territorio”, come secondo appuntamento di un percorso di approfondimento che il Consiglio Provinciale ha lanciato nel 2010 per stimolare sul territorio un confronto sul tema della valorizzazione del patrimonio culturale.

A seguito della positiva risposta alla scorsa edizione, che ha registrato oltre 400 partecipanti provenienti dalla PA, dall’impresa e dagli istituti di formazione l’incontro si propone, dunque, di affrontare sia dal punto di vista delle modalità di comunicazione, sia degli strumenti anche tecnologici, due temi legati alla valorizzazione del patrimonio culturale: l’accessibilità e la divulgazione dei contenuti culturali.

La recente disposizione in materia di fruizione e accessibilità dei disabili ai servizi e ai luoghi pubblici e quindi anche ai musei, “Legge Stanca” (Lg. 9 gennaio 2004, n.4) ha indotto numerosi enti a dotarsi di linee guida per la leggibilità e la fruibilità del patrimonio museale da parte dei disabili, attraverso l’utilizzo di tecnologie avanzate, in un’ottica di trasmissione dei contenuti ad una collettività ampliata.
In questo quadro è necessario che gli enti locali, le associazioni e gli operatori del settore approfondiscano lo studio delle stesse per capire quali siano le tecnologie e le possibilità a disposizione per la valorizzazione del proprio patrimonio culturale tramite gli strumenti dell’ICT – Information and Communication Technology, l’elaborazione di progetti allestitivi e didattici, la creazione di percorsi sensoriali ed esperienziali che siano accessibili a tutti e capaci di offrire condizioni favorevoli di conoscenza e fruizione al pubblico in un’ottica di pari opportunità reale.

In un’ottica di valorizzazione e fruizione territoriale questo comporterebbe non solo un utilizzo delle nuove tecnologie in ambito museografico, ma anche la leva per la creazione di valore intorno al patrimonio culturale, artistico, architettonico, archeologico e paesaggistico amministrato, contribuendo a determinare nuovi tipi di domanda, a favorire lo sviluppo di nuove modalità di fruizione e a contribuire con esempi virtuosi di buone pratiche alla diffusione della conoscenza.

In questo quadro l’incontro a Sassari si pone l’obiettivo di portare all’attenzione del pubblico progetti, soluzioni e linee guida che possano stimolare gli operatori proveniente dalla PA e dal privato a compiere le scelte idonee per la comunicazione e la fruizione di contenuti culturali per tutti.
 

www.promopa.it/

 {linkr:bookmarks;size:small;text:nn;separator:+;badges:19,20,22,23,24,28}

 {linkr:related;keywords:convegni;limit:5;title:Related+Articles}

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo