NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 12 Dicembre 2011 11:40

Archeologia Preventiva

MAPIl Master Archeologia Preventiva (M.A.P.) è interdisciplinare e ha l’obiettivo di formare professionisti in grado di affrontare le professionisti in grado di affrontare le procedure richieste negli interventi di archeologia preventiva così come si stanno configurando con le nuove prassi e legislazione, sia nelle aree urbane che extraurbane.

Il percorso formativo prevede il raggiungimento delle seguenti abilità:

• capacità di valutare i rischi di impatto archeologico e ambientale nella realizzazione di opere proposte da Enti locali e/o nazionali

• capacità di progettare nelle loro fasi interventi di indagine, quindi scegliere ed utilizzare strumenti diagnostici adeguati alle esigenze dei singoli in terventi

• capacità di dialogare con specialisti di altri settori (ingegneri, architetti, geologi ed imprenditori)

• capacità di lettura ed interpretazione della documentazione anche cartografica

• capacità di progettare e di coordinare in tempirapidi un monitoraggio non invasivo che preceda gli interventi avanzati (carotaggio, scavo stratigrafico)

• capacità di contestualizzare le evidenze archeologiche nel territorio in un quadro storico, geomorfologico e paleoambientale

• capacità di lettura e di documentazione della stratigrafia nei saggi di approfondimento

• capacità di fornire data set e organizzare strutture GIS funzionali agli organi preposti per la programmazione degli interventi e le esigenze amministrative territoriali (tutela, valorizzazione, pianificazione), anche ai fini dell’editoria on-line.

Si mira quindi a formare una figura professionale specializzata in grado di integrare, in un quadro organico a scala territoriale, dati provenienti da fonti diverse (archivi, fonti storiche, uso di remote sensing, foto interpretazione, indagini geofisiche, indagini sul campo, LIDAR) e capace di dialogare con esperti e suggerire possibili soluzioni finalizzate alla realizzazione di interventi edili e di infrastrutture.

 Il Master è rivolto ai laureati in discipline umanistiche, nonché ad operatori del settore archeologico e museale, dei beni culturali.

Il Master è organizzato in moduli di insegnamento stret tamente correlati che prevedono lezioni teoriche, attività di laboratorio e sul campo. Sono previste visite di studio e seminari tematici di approfondimento. Il Master si avvale di docenti specializzati appartenenti all’Università,
al Ministero ed al mondo delle imprese.

Ha durata annuale da febbraio a dicembre. Le lezioni saranno concentrate per permettere la frequenza anche degli studenti lavoratori, termineranno a luglio e saranno seguite da un periodo di stage da svolgere presso Soprintendenze ai Beni Archeologici, Pubbliche amministrazioni o enti privati del settore dei beni culturali, musei o parchi archeologici, con sede in Italia o all’estero. L’università di Siena ha già un’ampia rete di convenzioni; sarà comunque possibile organizzare stage in accordo con gli interessi dello studente.

http://www.unisi.it/postlaurea/master.htm
http://www.pug.unisi.it
www.archeogr.unisi.it
tel: 0564760416 o 0564441237
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo