NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 11 Febbraio 2013 10:09

Antichità e innovazione per i musei e il territorio

Redazione Archeomatica

civita antichitàLunedì 11 febbraio, presso la Sala “Gianfranco Imperatori” dell’Associazione Civita, si terrà un incontro dal titolo “Antichità e innovazione si incontrano per raccontare il museo e il territorio”, promosso da Civita e volto alla presentazione di alcuni casi innovativi in cui le nuove tecnologie ricoprono un ruolo strategico nella conservazione e promozione delle emergenze storico-artistiche di territori e città e nell’incremento di nuove esperienze di visita all’interno di musei e aree archeologiche.


L’incontro, introdotto e moderato da Albino Ruberti, Segretario Generale dell’Associazione Civita, sarà animato dagli interventi di Paco Lanciano, fisico e divulgatore scientifico, Andrea Carandini, archeologo, Federico Dalgas, Amministratore Delegato C&T Crossmedia srl e Nicola Zingaretti, candidato alla Presidenza della Regione Lazio che, attraverso progetti e best practices, illustreranno il supporto offerto da innovazione tecnologica e ricerca alle Istituzioni nella programmazione e pianificazione di attività tese alla tutela del nostro straordinario patrimonio culturale nonché ad una sua più qualificata fruizione, attirando un pubblico sempre maggiore e differenziato e coinvolgendolo in nuove esperienze di visita.

Un caso significativo in cui le nuove tecnologie costituiscono un ausilio apprezzato dal pubblico dei musei, agevolando la comprensione dei reperti esposti e coinvolgendo il visitatore in un processo didattico di tipo interattivo, è quello presentato da Paco Lanciano che, insieme a Piero Angela e ad un’équipe di tecnici ed esperti, ha curato l’intervento di valorizzazione delle Domus romane di Palazzo Valentini – l’esposizione permanente inaugurata nei sotterranei del Palazzo della Provincia di Roma nell’ottobre del 2010 - ridando vita alle testimonianze del passato attraverso ricostruzioni virtuali, effetti grafici e filmati.
Le opportunità tecniche offerte dai sistemi informativi territoriali applicati all’archeologia, saranno illustrate da Andrea Carandini che, sulla scorta del volume “Atlante di Roma Antica. Biografia e ritratti della città” – esito di venticinque anni di ricerche dedicate alla ricostruzione dei paesaggi urbani e agrari della città e del suburbio dalla metà del IX sec. a.C. alla metà del VI sec. d.C - presenta un progetto per la catalogazione e la gestione del patrimonio archeologico e culturale delle città e dei territori del Lazio Antico. Una proposta che può rivelarsi un valido strumento per le Istituzioni nell’azione di tutela e valorizzazione dei tesori archeologici che arricchiscono l’offerta culturale della Regione.
Al centro dell’intervento di Federico Dalgas, il rapporto fra divulgazione e multimedialità. Saranno, quindi, indagate le molteplici possibilità offerte alle istituzioni museali ed archeologiche per facilitare l’accesso al pubblico nei luoghi di interesse storico-artistico.

L'incontro inizierà alle ore 12.00. 

Fonte: Civita

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo