NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 19 Novembre 2012 10:12

A sei mesi dal sisma, rapporto sui Beni Culturali in Emilia Romagna

Redazione Archeomatica

SismaA distanza di sei mesi dalla prima scossa sismica che ha colpito le province della pianura di Ferrara, Bologna, Modena e Reggio Emilia, la Direzione Regionale dell’Emilia-Romagna, con la collaborazione della Diocesi e del Comune di Carpi, ha organizzato per i giorni 20 e 21 novembre 2012 un convegno che costituirà il primo focus sul lavoro sin qui svolto per la tutela dei beni culturali mobili ed immobili coinvolti in modo più o meno grave nel terremoto.
Il convegno sarà quindi l’occasione per riflettere sia sulle attività svolte dai Soprintendenti e dai funzionari quotidianamente impegnati sul territorio sia sul percorso che dall’emergenza si sta avviando verso la ricostruzione.

Il convegno si svolgerà a Carpi (MO) presso il Palazzo dei Pio e potrà essere seguito in diretta streaming sul sito www.palazzodepio.it/convegnomibac


Programma del convegno 

Martedì 20 novembre
Ore 9.00
accredito e accoglienza ospiti / welcome coffee

Ore 9.30
saluti delle Autorità

Carla Di Francesco - ore 9.30
Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna

Alfredo Peri - ore 9.35
Assessore alla Programmazione territoriale, urbanistica, reti di infrastrutture materiali e immateriali, mobilità, logistica e trasporti della Regione Emilia-Romagna                                                              

Enrico Campedelli - ore 9.45
Sindaco di Carpi 

Mons. Francesco Cavina -  ore 9.55                                                                                                   
Vescovo di Carpi

Intervento
del Ministro per i Beni e le Attività Culturali
Prof. Lorenzo Ornaghi

“A sei mesi dal sisma” - ore 10.15
Arch. Carla Di Francesco
Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna

“Tradizione e territorio:l’architettura religiosa come testimonianza diffusa nei paesi colpiti dal sisma” - ore 10.55
Arch. Paola Grifoni
Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle province di Bologna, Modena e Reggio Emilia

“I danni del sisma nel ferrarese” - ore 11.10
Arch. Antonella Ranaldi
Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle province di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena e Rimini

Ore 11.25 pausa

“Il caso Pieve di Cento. La Collegiata: qualità, caratteristiche del patrimonio artistico nel centese e il suo stato di conservazione” - ore 11.45
Dott. Luigi Ficacci
Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici delle province di Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini

“Il centro di raccolta e cantiere di primo intervento nel Palazzo Ducale di Sassuolo. La collaborazione con l’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro e l’Opificio delle Pietre Dure: attività svolte e prospettive future” - ore 12.00
Dott. Stefano Casciu
Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici delle province di Modena e Reggio Emilia

“L'attività della Soprintendenza per i Beni Archeologici nell'emergenza Sisma 2012" - ore 12.15
Dott. Filippo Maria Gambari
Soprintendente per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna

“Le conseguenze del terremoto sugli archivi e l'opera della Soprintendenza archivistica” - ore 12.30
Dott. Stefano Vitali
Soprintendente per i Beni Archivistici dell’Emilia-Romagna

“Recupero dei patrimoni librari e ripresa dei servizi bibliotecari” - ore 12.45
Dott.ssa Rosaria Campioni
Soprintendente per i Beni Librari e Documentari - Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna

Ore 13.00 chiusura lavori prima parte e pausa pranzo

Ore 14.30 Ripresa lavori

“Dalla Lista dei danni alla Mappa del tesoro. La creazione del database e dell'archivio cartografico GIS come opportunità per conoscere, organizzare, gestire il patrimonio culturale dei territori colpiti dal sisma" - ore 14.30
Dott.ssa Ilaria Di Cocco
Unità di Crisi Coordinamento Regionale Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna

Tavola Rotonda ore 15.00

“Dall’emergenza alla ricostruzione”
Partecipano:

Maddalena Ragni, Direttore Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte contemporanee (Mibac); Alfredo Peri, Assessore alla Programmazione territoriale, urbanistica, reti di infrastrutture materiali e immateriali, mobilità, logistica e trasporti (Regione Emilia-Romagna) ; Antonella Ranaldi, Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini ;Stefano Vitali, Soprintendente per i Beni Archivistici dell’Emilia-Romagna ; Maino Benatti, sindaco di Mirandola;Enrico Campedelli, sindaco di Carpi; Fernando Ferioli, sindaco di Finale Emilia;Barbara Bernardelli, sindaco di Reggiolo;Angela Poltronieri, sindaco di Mirabello ; Sergio Maccagnani, sindaco di Pieve di Cento

Ore 17.00 chiusura lavori


Mercoledì 21 novembre

Apertura dei lavori ore 9.30
Arch. Carla Di Francesco
Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna

Elena Malaguti ore 9.35
Assessore alla Cultura della Provincia di Modena

“S. Francesco Ground zero di Mirandola” - ore 9.45
Arch. Graziella Polidori
Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Bologna, Modena e Reggio Emilia

“Ville e palazzi storici della pianura bolognese colpiti dal sisma. Primi interventi messi in atto dai proprietari privati per fronteggiare l’emergenza e organizzare i restauri” - ore 10.00      
Arch. Leonardo Marinelli                                                                                                                 Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Bologna, Modena e Reggio Emilia

“Lo stato dei monumenti ferraresi e gli interventi del Ministero nei Musei Statali di Ferrara” - ore 10.15
Arch. Gabriele Pivari
Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggisticidelle province di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena e Rimini - Centro Operativo di Ferrara

“Interventi di miglioramento sismico della Rocca di Reggiolo: la scelta di un intervento non mimetico” - ore 10.30
Arch. Elisabetta Pepe
Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle province di Bologna, Modena e Reggio Emilia

“Recupero delle macerie di beni culturali: un tema interdisciplinare” - ore 10.45
Dott.ssa Nicoletta Giordani
Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici delle province di Modena e Reggio Emilia

“Recupero e rimozione delle opere d'arte in emergenza” - ore 11.00
Arch. Silvia Gaiba
Coordinatrice recupero beni mobili post sisma 2012 Soprintendenza Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici di Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini

“Le opere d'arte riunite nel centro di raccolta di Palazzo Ducale di Sassuolo: tipologie dei danni subiti, procedura di classificazione e creazione della banca dati SiCAR" - ore 11.15
Dott. Marco Mozzo
Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici e Etnoantropologici di Modena e Reggio Emilia

ore 11.30 pausa

“Il recupero degli archivi terremotati. Problemi e modalità operative” - ore 11.50
Dott.ssa Giovanna Caniatti e Dott.ssa Maria Lucia Xerri
Soprintendenza Archivistica per l'Emilia-Romagna

“Rimozioni di opere d'arte mobili nel territorio della diocesi di Bologna: alcuni casi particolari” - ore 12.05
Dott.ssa Elena Rossoni
Soprintendenza Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici di Bologna, Ferrara, Forlì–Cesena, Ravenna e Rimini

“Titolo da definire” - ore 12.20
Ing. Valter Melotti
Dvd Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Modena

“Le attività del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bologna dopo il sisma” -  ore 12.35
Cap. Ciro Imperato
Comandante Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale

“Il ruolo degli Enti ecclesiastici in qualità di proprietari di Beni culturali" - ore 12.50
Don Mirko Corsini
Incaricato per il sisma della Conferenza Episcopale dell'Emilia-Romagna

“Primi interventi di messa in sicurezza di edifici snelli danneggiati dal sisma” - ore 13.05
Arch. Carlo Blasi
Università di Parma

Pausa pranzo ore 13.30

Ripresa lavori ore 14.30

Tavola rotonda ore 15.00
“Ricostruire:come e perché"

Partecipano:

Arch. Antonia Pasqua Recchia, Segretario Generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Paola Grifoni, Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Bologna, Modena e Reggio Emilia;Stefano Casciu, Soprintendente per i Beni Storico, Artistici ed Etnoantropologici di Modena e Reggio Emilia; Riccardo Dalla Negra, Ordinario presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Ferrara;Giovanni Gnoli, Dirigente Settore Restauro e Conservazione del Patrimonio Immobiliare Artistico e Storico del Comune di Carpi; Francesco Cavazza Isolani, Presidente della Sezione Emilia-Romagna dell’Associazione Dimore Storiche Italiane

Chiusura lavori ore 17.00
Arch. Carla Di Francesco
Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna
conclusioni



Per info:

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI

Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia-Romagna 

Strada Maggiore, 80

40125 Bologna

Organizzazione e segreteria

Raffaele Gaudioso

Responsabile Ufficio Stampa

051.4298243 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Paola Monari

Responsabile Ufficio Comunicazione

051.4298224 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Caterina Melappioni

051.4298242 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Area Tecnica

Deborah Licastro

051.4282221- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Danilo Traverso 051.4298240 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

INVITO

PROGRAMMA

 

Fonte: Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo