NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Nove giovani borsisti siciliani, da poco più di un mese, sono coinvolti all’interno di SPIDEr - Strategies for Planning and Integrated DEvelopment of Urban Cultural Contexts, il progetto di alta formazione promosso dall’Istituto per i beni archeologici e monumentali del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibam Cnr) della sede di Catania. Il progetto SPIDEr, finanziato dalla regione Sicilia grazie al Programma operativo ‘Fondo sociale europeo” (Fse Sicilia 2020), risponde all’Avviso n. 11/2017 “Rafforzare l’occupabilità nel sistema della R&S e la nascita di Spin off di ricerca in Sicilia”.

Pubblicato in Documentazione

Il prossimo numero di Archeomatica (1-2018) sarà interamente dedicato ai servizi di monitoraggio per la salvaguardia, tutela e valorizzazione del patrimonio culturale.

Pubblicato in ICT beni culturali

#SHU2017 si propone di sviluppare le competenze digitali di giovani e adulti attraverso la formazione propedeutica ad un Hackathon per la co-creazione di prodotti digitali in risposta a tre sfide nel campo della valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale del Comune di Foligno.

Pubblicato in ICT beni culturali

Il Progetto COBRA "Sviluppo e diffusione di metodi, tecnologie e strumenti avanzati per la conservazione dei Beni Culturali, basati sull'applicazione di radiazioni e di tecnologie abilitanti", realizzato da ENEA e finanziato dalla Regione Lazio, ha come obiettivo principale la diffusione ed il trasferimento delle competenze finalizzate a rendere maggiormente accessibili le innovazioni sia tecnologie che metodologiche utili per la documentazione, diagnosi e conservazione del patrimonio culturale. Il progetto, giunto quasi al termine, ha prodotto interessanti risultati ed output.

Pubblicato in Restauro e Conservazione

Nelle due giornate di lavori (27 e 28 febbraio) si è svolta la prima revisione del progetto ArTeK - Satellite enabled Services for preservation and valorisation of cultural heritage, presso l’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro (ISCR), partner del proegtto. 

Pubblicato in ICT beni culturali

Dopo uno scrupoloso lavoro effettuato dal team di specialisti del Laboratorio di Archeologia Immersiva e Multimedia (LAIM) dell'Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali del Consiglio Nazionale delle Ricerche, il giorno 20 febbraio alle ore 16:00 presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli si terrà la presentazione dei primi risultati del progetto di digitalizzazione sul Plastico in sughero di Pompei del 1861.

Pubblicato in Documentazione

Il Laboratorio ““Dal 3D al GIS: Nuovi metodi per rilevare, documentare e pubblicare i dati archeologici” è organizzato dall'Associazione Culturale Minerva per gli studenti di Archeologia e Beni Culturali e per ogni persona interessata all’utilizzo delle tecnologie digitali applicate alla documentazione, gestione e fruizione del Patrimonio Archeologico.

Pubblicato in Formazione

In occasione della premiazione dei vincitori dell’edizione italiana 2016 di Wiki Loves Monuments, Wikimedia Italia riprende il dialogo con le istituzioni sul tema della libera riproduzione delle immagini dei beni culturali.

Pubblicato in Ultime

Dal 22 al 24 marzo 2017 torna, nella storica sede di Ferrara, l’incantevole scenario di RESTAURO-MUSEI - Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali - che aprirà le porte al pubblico per la sua XXIV edizione.

Pubblicato in Restauro e Conservazione

A breve partirà tourismA il Salone Internazionale dedicato all'Archeologia negli spazi prestigiosi del Palazzo dei Congressi a Firenze. tourismA è un momento di esposizione, divulgazione e confronto di tutte le iniziative legate alla comunicazione del mondo antico e alla valorizzazione delle sue testimonianze.

Pubblicato in Eventi
Pagina 1 di 6

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo