NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

tecnologie

  • “Your Faro Way” il videogioco sulla Convenzione di Faro

    Your Faro Way è il nuovo videogioco online sulla Convenzione di Faro coordinato da Succubus Interactive e il Consiglio d’Europa e serve a promuovere la conoscenza della Convenzione sul valore del patrimonio culturale per la società in maniera innovativa. Agli utenti da’ l’opportunità di assumere il ruolo di diversi stakeholder nell’ambito del patrimonio e di sviluppare progetti, dando così la possibilità di acquisire una conoscenza pratica di come implementare tali progetti culturali di fattibilità.

  • iHeritage. Living Labs.

    Un progetto di crescita guidato dall’innovazione: iHeritage ICT Mediterranean platform for UNESCO cultural heritage co-finanziato dal Programma ENI CBC MED dell'Unione Europea, ideato da Lucio Tambuzzo, direttore dell’Associazione, e capofilato dal Dipartimento del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana.

  • Il Museum of Fine Arts di Boston accelera la fruizione digitale

    Con una collezione di circa 450.000 opere d’arte il Museum of Fine Arts di Boston è il quarto museo più grande degli Stati Uniti e può esser considerato uno dei musei d’arte più completi al mondo. Fondato nel 1870 occupa la sede attuale - su Huntington Avenue - a partire dal 1909 ed è associato a un'Accademia d'arte, la School of the Museum of Fine Arts, nonché al Nagoya/Boston Museum of Fine Arts, a Nagoya, in Giappone. Interessato a tutti i processi di trasformazione digitale, il Museum of Fine Arts impiega da tempo la tecnologia per accrescere l’interesse verso l’arte antica.

  • Il Ritratto di Signora di Klimt in realtà aumentata

    Gote rutilanti, capelli nero corvino, pelle incipriata in netto contrasto con il marcato sopracciglio e occhi cerulei sono le caratteristiche dominanti del celebre Ritratto di Signoradi Gustav Klimt, 1917 (olio su tela, cm. 55x60), alla Galleria d’arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza. Un dipinto che porta con sé una storia rocambolesca, in opposizione alla vita poco mondana dell’artista. La tela rientra in un gruppo di ritratti femminili realizzati dal maestro viennese negli ultimi anni della sua vita (tra il 1916 e il 1918), alcuni dei quali rimasti incompiuti.

  • Il videogame “Father and son” del museo MANN diventa realtà

    Il primo videogame prodotto da un Museo, sviluppato da Tuo Museo con il game designer Fabio Viola: “Father and son” con 4,8 milioni di download – lanciato nel 2020 -, si e’ fatto spettacolo e teatro, giovedì 9 Settembre 2021 (ore 20:30- 21:30).

  • Interattività e multimedialità al Museo Dante di Ravenna grazie a Touchwindow

    In occasione delle celebrazioni dell’anno dantesco il Comune di Ravenna  ha omaggiato  l’illustre poeta con  la scelta di rinnovare e riqualificare in chiave tecnologica il Museo Dante. Sito all’interno del complesso conventuale francescano a pochi passi dalla tomba del poeta lo spazio che in passato era deposito di cimeli comunali danteschi si trasforma oggi in spazio interattivo.

  • La piattaforma Hera per il Parco Archeologico di Paestum e Velia

    La forte spinta alla digitalizzazione e lo sviluppo delle nuove tecnologie per la gestione di big data ha portato negli ultimi anni ad un’ampia rilettura delle necessità e delle criticità del lavoro degli Enti Culturali, con l’obiettivo di individuare soluzioni in grado di migliorare il complesso di attività e di processi che si svolgono quotidianamente al loro interno. Si riconosce oggi nel digitale un mezzo per incrementare la cura e la diffusione del Patrimonio, due degli obiettivi principali di qualunque Istituzione culturale.

  • Nuova tecnologia del "suono" per rilevare danni da umidità sui beni culturali

    Valutare preventivamente i danni causati da infiltrazioni d’acqua su opere d’arte e siti archeologici attraverso il “suono”. È questo il compito di un innovativo dispositivo diagnostico (ACoustic Energy Absorption Diagnostic Device (ACEADD) a cui stanno lavorando ENEA (coordinatore) e Cnr nell’ambito del progetto ReMEDIA (RicErca e diagnostica di MEtodi contrasto al Deterioramento causato dall’umidItA’ nei beni culturali), finanziato anche dalla Regione Lazio per trasformare il prototipo in prodotto commerciale grazie alla collaborazione di aziende regionali del settore dei beni culturali.

  • Nuove scoperte dalla Tomba del Tuffatore di Paestum

    L’area archeologica di Paestum è tutt’oggi oggetto di progetti d’applicazione delle tecnologie archeometriche per lo studio e la conservazione dei beni culturali. Tra le ultime analisi vi sono quelle effettuate sulla Tomba del Tuffatore, che hanno rivelato nuove informazioni sulla produzione artistica dei suoi affreschi. La Tomba del Tuffatore, nota sin dal 1968, venne scoperta in una piccola necropoli a circa 1.5 km a sud della antica città di Paestum. Datata tra il 500 e il 470 a.C., è una tomba a cassa riccamente decorata: sulle pareti vennero dipinte delle scene di simposio, mentre sulla lastra di copertura era raffigurato un giovane tuffatore, da cui la tomba prende il nome. Queste pitture, realizzate con la tecnica dell’affresco, sono state oggetto di numerose ricerche, in particolare al fine di determinarne l’origine: mentre alcuni studiosi le hanno attribuite all’opera di pittori greci, altri hanno sottolineato la presenza di confronti e paralleli con l’arte etrusca o italica. Successive scoperte di altre tombe con pitture simili hanno rivelato anche una relazione con le tradizioni sepolcrali lucane.

  • Nuovo allestimento multimediale per la casa- museo di Pirandello

    La casa natale di Luigi Pirandello, dichiarata monumento nazionale nel 1949 - acquistata dalla Regione tre anni dopo - in contrada Caos ad Agrigento, viene riqualificata con un nuovo allestimento espositivo. Il grande drammaturgo e Premio Nobel per la letteratura chiese espressamente di tornare, dopo la morte: "Sia l'urna cineraria portata in Sicilia e murata in qualche rozza pietra nella campagna di Girgenti dove nacqui".

  • Ripartono i corsi sulle Tecnologie innovative per i Beni Culturali nel Lazio

    Nel contesto del dibattito pubblico sui programmi di sviluppo del nostro Paese è ormai consuetudine parlare del patrimonio culturale nazionale come fosse una “materia prima”, l’unico vero giacimento economico di cui disponiamo, in grado anche di testimoniare la storica presenza sui nostri territori di una ineguagliabile capacità creativa ed imprenditoriale allo stesso tempo. Con questa consapevolezza il Dipartimento di Economia, ingegneria, Società e Impresa  con il Distretto Tecnologico Beni e Attività Culturali - DTC Lazio in partnership con l’UER Academy, - Università Europea di Roma propone il programma di Corsi di Apprendimento Permanente dal titolo

  • TECHNOLOGYforALL 2022 al via le iscrizioni

    Sono state ufficialmente aperte le iscrizioni al Forum TECHNOLOGYforALL 2022. Con la registrazione sarà possibile avere il pass per l'evento e il certificato di partecipazione al termine. Inoltre con la registrazione anticipata è possibile contribuire alla riduzione delle attese all'ingresso. Volendo, con l'iscrizione online, sarà anche possibile cambiare i nominativi degli iscritti anticipatamente. 

    Nei prossimi giorni il Comitato Organizzatore del Forum aggiornerà il sito con le sessioni speciali e parallele. Il Comitato Organizzatore del Forum ricorda che sarà possibile anche partecipare alle dimostrazioni pratiche sul campo del 21 novembre previa iscrizione. Consigliamo per rimanere sempre aggiornati di iscriversi anche alla newsletter del Forum e di visitare gli aggiornamenti che saranno resi disponibili sul sito web. 

    https://technologyforall.it/iscrizioni

    Di seguito il Programma con maggiori dettagli che sarà in continuo aggiornamento:

    https://technologyforall.it/programma

    La pagine ufficiale del Forum con gli Sponsor, i Partner e i Patrocini:

    https://technologyforall.it/ 


     Copia qui lo "short link" a questo articolo
    www.archeomatica.it/

  • Unaquantum 2022 Tecnologie Open Source

    È aperta la Call for Paper per il secondo convegno annuale Unaquantum 2022 Tecnologie Open-Source per la gestione dei beni, delle attività culturali e del turismo, che si terrà nei giorni 15 e 16 dicembre 2022 presso la Sala della Fortuna, Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, grazie al finanziamento della Direzione Generale Educazione, Ricerca e Istituti Culturali. L'attenzione ai metodi, allo sviluppo e alle pratiche di gestione del patrimonio è caratteristica propria dell’APS Una Quantum inc. che ha contribuito allo sviluppo di due Plugin di QGIS, Pyarchinit e ArcheoloGis, e dal 2021 promulga la diffusione di Extended Matrix, software FOSS del CNR per la documentazione e la ricostruzione 3D del patrimonio archeologico.

    Il convegno  sarà articolato in tre sessioni, che rappresentano le aree tematiche pertinenti al patrimonio storico, artistico e culturale: musei e parchi archeologici, territorio e telerilevamento, archeologia digitale. In aggiunta all’introduzione dei curatori, il convegno ospiterà relatori che riflettono le realtà professionali dell’Associazione: ricercatori, progettisti, aziende di settore, libera professione. Ogni relatore avrà a disposizione 30 minuti e al termine di ogni sessione seguirà la discussione in modalità di tavola rotonda. Per la seconda edizione, si è deciso di aprire una call for paper per rendere la partecipazione aperta al mondo scientifico ed ampliare il tavolo di discussione, anche in previsione di future collaborazioni.

    Sessioni 

    VALORIZZAZIONE DI MUSEI, SITI E PARCHI ARCHEOLOGICI: La sessione vuole dimostrare come la dinamicità di alcune realtà territoriali abbia permesso lo sviluppo in chiave digitale della fruizione del patrimonio culturale, mantenendo alti gli standard di scientificità e apertura al pubblico nonostante le restrizioni. Saranno presentati interventi riguardanti i più recenti e innovativi progetti di fruizione museale dei beni culturali e di siti e parchi archeologici, svolti in collaborazione con l'associazione Una Quantum.

    TERRITORIO E TELERILEVAMENTO: Le più recenti innovazioni nel campo dello studio territoriale stanno determinando una ricerca sempre più ampia e integrata. L'analisi territoriale è infatti l’ambito migliore per sperimentare con efficienza dinamiche di collaborazione trasversale tra specialisti differenti. Gli interventi evidenzieranno proprio l’utilizzo di tecnologie e specializzazioni diverse per arrivare ad una conoscenza sempre maggiore del territorio da un punto di vista sociale, geografico, archeologico e culturale.

    ARCHEOLOGIA DIGITALE: il rapido aumento delle tecnologie digitali ha rivoluzionato il modo di documentare il nostro patrimonio culturale, dando la possibilità di analizzare e diffondere una vasta quantità di dati e informazioni su di esso. La documentazione digitale del dato archeologico è uno dei principali argomenti di discussione che vede coinvolti Università, Enti di Ricerca e privati. Questa sessione sarà l’occasione per introdurre le novità e i nuovi strumenti sviluppati per documentare le informazioni archeologiche, offrendo la possibilità di mostrare tecniche e metodi per la gestione digitale, virtuale e tridimensionale del dato archeologico, volgendo lo sguardo sia al mondo dell’Archeologia Preventiva che a quello della ricerca accademica.

    Modalità

    Ogni relatore avrà a disposizione 30 minuti, e la presentazione potrà essere in inglese, francese, spagnolo o italiano. Al termine di ogni sessione sarà aperto lo spazio di discussione. Altra novità della seconda edizione è la poster session, durante la quale ogni relatore avrà a disposizione 5 minuti per la presentazione e 5 minuti per eventuali domande e commenti.
     
     Call
     
    Per partecipare, è richiesto l’invio dell’abstract dell’intervento, in unico documento word, alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro e non oltre il 31/10/2022.Nell’oggetto della mail indicare: nome, cognome, PARTECIPAZIONE AL CONVEGNO UNAQUANTUM 2022.
    Il documento word dovrà contenere: Titolo del paper, Nome/i autore/i, Affiliazione, Mail, Tema, Paper o Poster, Abstract (max 500 parole), 1 o 2 figure (a piacere).
     
     
    Scarica la call for paper
     
     
     

     Copia qui lo "short link" a questo articolo
    www.archeomatica.it/

  • Virtual Reality firmata Webtek

     Sargomma conquista il pubblico locale di Expo Dubai 2021 con un’esperienza immersiva

     Innovazione, ecosostenibilità, arte e industria. Con questi assi nella manica Sargomma, società torinese specializzata nella produzione di componenti in gomma, ha partecipato ad Expo Dubai 2021 con uno stand unconventional e disruptive dal concept alla dinamica di engagement, al fine di presentare il suo prodotto “SKIN”, un rivestimento in silicone rigenerato, nato nel segno della sostenibilità e della diversificazione aziendale, pensato per l’interior design e il mondo furniture.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo