NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Il recente fascino esercitato dai veicoli a pilotaggio remoto sui topografi nasce sicuramente dalla possibilità di poter effettuare riprese “aerofotogrammetriche” ora alla portata di tutti. Certamente l’esplosione dell’uso del mezzo ha rasentato situazioni vicine al gaming e all’hobby dell’aeromodellismo.

Pubblicato in Documentazione

Il Laboratorio ““Dal 3D al GIS: Nuovi metodi per rilevare, documentare e pubblicare i dati archeologici” è organizzato dall'Associazione Culturale Minerva per gli studenti di Archeologia e Beni Culturali e per ogni persona interessata all’utilizzo delle tecnologie digitali applicate alla documentazione, gestione e fruizione del Patrimonio Archeologico.

Pubblicato in Formazione

La Scuola Normale Superiore di Pisa e l'Ibam Cnr uniti in un progetto di ricerca multidisciplinare congiunto per lo studio e la conoscenza dell'antica città greca e romana di Locri Epizefiri.

Pubblicato in Documentazione

La tecnologia digitale è spesso usata per documentare e tracciare una mappa del nostro patrimonio culturale, rendendo possibili ad esempio ricerche, interventi di conservazione e un maggiore accesso pubblico a siti di interesse archeologico. La maggior parte delle tecniche attuali prevede che delle persone entrino in queste aree per fotografarle usando tecnologie come il laser scanner 3D. Questa tecnologia è adatta per molti siti, ma non per tutti.

Pubblicato in Documentazione

Il Master Universitario di II livello in Geotecnologie per l’Archeologia (GTARC) è rivolto a neo-laureati e ai professionisti del settore archeologico, che vogliano completare e consolidare le proprie competenze integrando la tecnologia e l’archeologia, attraverso un percorso formativo specifico altamente tecnico e applicativo.

Pubblicato in Formazione

Ad un anno dal reinterramento di re Riccardo III d'Inghilterra(1452-1485), gli archeologi dell'Università di Leicester hanno impiegato tecniche fotogrammetriche per creare un modello tridimensionale dei resti del re ritrovati solo alcuni anni fa.

Pubblicato in Documentazione

In collaborazione con l'Associazione Americana di Antropologia Fisica la società Artec 3D ha recentemente annunciato un interessante caso applicativo dello scanner palmare Artec Eva utilizzato per la documentazione dello scavo dell'antico Homo Naledi, nuova specie umana scoperta nel 2015 in Sudafrica, vicino a Johannesburg, in un totale di 1500 frammenti nella Grotta chiamata Rising Star.

Pubblicato in Documentazione

Dal 1998 in Inghilterra l'Environment Agency ha impegato la tecnologia laser per mappare il paesaggio inglese dall'alto mediante l'acquisizione di dati LIDAR (Light Detection and Ranging) impiegati in attività di monitoraggio e controllo del territorio. Questi dati si sono dimostrati particolarmente utili per gli archeologi che da tempo cercano di mappare le antiche strade romane che sono andate perdute nei secoli. Le loro scoperte stanno dando indizi su un capitolo dimenticato della storia della Britannia romana: le strade costruite per aiutare le legioni di Roma a conquistare e controllare il nord dell'Inghilterra.

Pubblicato in Documentazione

E' disponibile il Programma del Secondo Convegno Internazionale di Archeologia Aerea organizzato dal Laboratorio di Topografia Antica e Fotogrammetria (LABTAF) dell’Università del Salento, con l’Università di Ghent (Belgio) e con l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale.

Pubblicato in Eventi

La Fondazione Paola Droghetti bandisce presso l’IGIIC, Gruppo Italiano dell’IIC, un concorso per l’assegnazione di n.1 premio per la miglior tesi di laurea agli studenti laureandi o ai laureati che partecipano al XII Congresso Nazionale “Lo STATO DELL’ARTE 12”, che si terrà a Milano, presso L’Accademia delle Belle Arti di Brera, dal 23 al 25 ottobre 2014.

Pubblicato in Lavoro
Pagina 1 di 2

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo