NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Il Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Padova ha avviato il Progetto MemO, “La memoria degli oggetti. Un approccio multidisciplinare per lo studio, la digitalizzazione e la valorizzazione della ceramica greca e magno-greca in Veneto”, sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando “Progetti di Eccellenza 2017”.

Pubblicato in ICT beni culturali

CAM2 (filiale italiana del gruppo FARO) annuncia il lancio di SCENE 2018, piattaforma software strettamente integrata e progettata appositamente per la serie di scanner laser CAM2 Focus.

Pubblicato in Documentazione

La realtà virtuale (VR) si sta ormai diffondendo in diversi settori ed è disponibile attraverso i dispositivi di utilizzo quotidiano. Anche nell’ambito dei Beni Culturali essa può essere considerata un’opportunità, tanto più che adesso è immediatamente disponibile grazie a modelli derivanti direttamente dal rilievo 3D, senza dover passare da modelli 3D BIM creati appositamente.

Pubblicato in ICT beni culturali

A pochi passi dagli scavi archeologici dell’antica Herculaneum sorge il MAV, un centro di cultura e di tecnologia applicata ai Beni Culturali e alla comunicazione, tra i più all’avanguardia in Italia.

Pubblicato in Musei

Mercoledì 9 Maggio 2018, alle ore 17:30, presso il Museo Nazionale d’Abruzzo dell’Aquila e Giovedì 17 Maggio, alle ore 19:00, presso il Museo Archeologico Nazionale Villa Frigerj di Chieti, si svolgeranno 2 importanti Convegni di presentazione ufficiale della conclusione dei lavori del Progetto di comunicazione e valorizzazione dei Beni culturali abruzzesi, denominato Polo Museale dell’Abruzzo 3D Project, Capolavori dell’arte abruzzese in 3D e Virtual Tour dei principali Musei dell’Abruzzo.

Pubblicato in Musei

Il MAV di Ercolano aprirà nuovamente al pubblico con un allestimento 4.0, a partire dal 1° Marzo 2018. Gli apparati tecnologici del Museo sono stati radicalmente "aggiornati" e gli spazi museali riqualificati per offrire la migliore delle esperienze all'utente.

Pubblicato in Musei

La ricerca si è occupata della scansione tridimensionale e della ricostruzione di diversi frammenti che facevano parte di manufatti in legno di circa 171 mila anni fa, rinvenuti nel sito archeologico di Poggetti Vecchi, all’interno di un area di acque termali, in provincia di Grosseto.

Pubblicato in ICT beni culturali

Il libro presenta l’insieme delle esperienze condotte nei due anni passati per il restauro della cinquecentesca fontana del Nettuno a Bologna.

Pubblicato in Restauro e Conservazione

Lo scorso agosto è iniziato il progetto MUSAS "Tutela, valorizzazione e messa in rete del Patrimonio Archeologico Subacqueo" (Campania, Calabria e Puglia). Ad oggi sono state completate le operazione di acquisizione tridimensionale dei reperti  archeologici di provenienza subacquea conservati al Museo Archeologico Nazionale ‘Giuseppe Andreassi’ di Egnazia (Fasano, BR)  grazie al meticoloso lavoro dei tecnici della 3D Research, spin-off del Dipartimento di Ingegneria Meccanica dell’Università della Calabria.  

Pubblicato in ICT beni culturali

Reviving Palmyra in Multiple Dimensions, images, ruins and cultural memory è un libro disponibile da Febbraio 2018, scritto da Minna Silver, Gabriele Fangi e Ahmet Denker.

Pubblicato in Documentazione
Pagina 1 di 78

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo