NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

micro4you serviziMicro4you è stata selezionata tra i 10 finalisti del concorso nazionale "Start Up dell'anno 2013" . La premiazione si terrà venerdì 31 maggio 2013 presso il Polo Tecnologico di Rovereto alla presenza del Presidente della Repubblica.

Micro4you è una giovane startup milanese nata alcuni anni fa come spin-off dell'Università degli Studi di Milano. La sua attività si concentra nello sviluppo di biotecnologie applicate a diversi settori tra i quali il restauro di Beni Culturali. La società è infatti detentrice del brevetto Micro4Art, una soluzione innovativa basata sull'impigo di cellule microbiche capaci di rimuovere alterazioni chimiche da substrati lapidei rispettando la patina storica. Diversi sono i lavori effettuati  dal team di ricerca nel settore grazie alla collaborazione con enti per la tutela e il restauro dei Beni Culturali.

clone mozia_unocadE' stata realizzata da UnoCad una replica in resina  stereolitografica, della celebre statua greca raffigurante il Giovane Mozia. L'Efebo di Mozia è una statua in marmo conservata al Museo Whitaker di Mozia e raffigura un personaggio maschile, molto probabilmente un auriga. 

Il clone perfetto è stato realizzato in scala 1:1 e prenderà il posto dell'opera orginale al Museo di Mozia fino al rientro dell’opera originale, ora negli USA. Per la stampa in 3D della statua è stata impiegata la tecnologia e prototipazione rapida della divisione arte della Unocad di Altavilla Vicentina, ed è il primo clone del genere in Italia.

fotovoltaico invisibile_03Dyaqua Energy Srl è una giovane startup che negli ultimi anni ha sviluppato degli innovativi moduli fotovoltaici invisibili, che permettono il massimo livello di integrazione architettonica, ideale per l'installazione nei centri storici e in aree di particolare pregio architettonico e paesaggistico.

Uguali in tutto e per tutto ai normali elementi edilizi, sono invece i primi moduli fotovoltaici che finalmente raggiungono la perfetta integrazione architettonica. Inventati ed ottimizzati da Dyaqua Art Studio con risultati confermati dai test ENEA, i moduli fotovoltaici invisibili sono frutto di un innovativo processo di lavorazione che consente di integrare e nascondere le celle di silicio cristallino nell'elemento architettonico. Ottenuto con un composto polimerico atossico e completamente riciclabile, il modulo assume l'aspetto di un qualsiasi oggetto edilizio che si voglia riprodurre come per esempio coppi, tegole e pietre di ogni forma e dimensione, diventando indistinguibile dall'elemento architettonico originale. 

lubomirski 3E' stato affidato ad UnoCad un nuovo restauro su un’opera di Antonio Canova: il gesso dell'opera “Il Principe Lubomirski come Amore” la cui testa mancante, distrutta durante la prima guerra mondiale, verrà ricollocata al suo posto.

Il “Principe Henryk Lubomirski come Amore” è il modello originale in gesso, conservato alla Gipsoteca di Possagno, del capolavoro di Antonio Canova. La testa venne persa durante il bombardamento austriaco sulla Pedemontana del Grappa del novembre 1917.

Dopo il restauro del gesso possagnese della “Danzatrice con i cembali”, a cui sono state restituite le braccia mancanti grazie alle innovativee tecnologie di scansione 3D e di modellazione matematica computerizzata, UnoCad farà rinascere con lo stesso procedimento lo splendido volto del principino polacco, ritratto a grandezza naturale da Antonio Canova nel 1787 e raffigurato come Amore, sul modello acefalo di Possagno.

ivcr affreschiUn sistema di tecnologia, unico in Europa, è stato applicato per preservare l'affresco rinascimentale degli angeli della Cattedrale di Valencia. Manuel Thomas, CEO della Generalitat CulturArts, ha spiegato che l'Unità per la Conservazione, il Restauro e la Ricerca del'IVC + R ha installato "una tecnologia all'avanguardia, unica in Europa, nella Cattedrale di Valencia per preservare l'affresco rinascimentale degli angeli", che si trova nella cappella maggiore del Duomo.

Thomas ha dichiarato che la Cattedrale di Valencia è l'unica chiesa europea che utilizza questo programma all'avanguardia e che CulturArts Generalitat, "sta lavorando instancabilmente per utilizzare questa tecnologia come un alleato nella conservazione dei beni culturali nella Regione" .

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo