NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

6 la_linea_del_tempo1Sono aperti al pubblico i nuovi spazi del Museo del Risorgimento di Palazzo Ducale a Lucca, inaugurati lo scorso marzo 2013 alla presenza delle autorità locali. Il progetto di riallestimento è stato portato avanti dal'Amministrazione Provinciale di Lucca con il sostegno della Regione Toscana, erogatrice del finanziamento tramite PAR FAS, e della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, il supporto scientifico e progettuale di Promo PA Fondazione e la collaborazione delle associazioni combattentistiche. Il Museo, già Museo della Guerra, è pensato per condurre il visitatore in un viaggio alla scoperta delle origini della Nazione e delle proprie radici, in un’escursione nella storia tra fatti locali e avvenimenti nazionali.

vimageVimage è un’azienda che si occupa di fornire nuove soluzioni multimediali interattive e multi-sensoriali che coinvolgono emotivamente gli utenti trasmettendo contenuti in maniera immediata e facilmente fruibile. Tra queste vi sono pavimenti e pareti che interagiscono al passaggio delle persone, tavoli multi-touch, specchi virtuali, riproduzioni olografiche, diffusori di fragranze, etc. Vimage si occupa quindi di Digital Signage ovvero di sistemi compositi da differenti tipologie di display video usati per veicolare contenuti multimediali anche aggiornabili. Il termine Digital Signage viene utilizzato per indicare forme differenti di segnaletica digitale: monitor, pannelli LCD o LED singoli o collegati tra loro in superfici di grandi dimensioni (videowall) o proiettori che veicolano contenuti visivi. Generalmente vediamo applicazioni di Digital Signage in punti vendita, in luoghi pubblici di transito, specialmente all'aperto (caso particolarmente rappresentativo: Times Square a New York).

museo sestri_2E' stato presentato sabato 20 aprile 2013 il nuovo allestimento del Museo Archeologico e della Città di Sestri Levante, primo polo espositivo del nuovo Sistema Museale integrato di Sestri Levante e Castiglione Chiavarese che ha sede presso il Palazzo Fascie di Sestri Levante. L'apertura del nuovo museo finalizza anni di progettazione, ideazione, restauro e allestimento che hanno visto la stretta e proficua collaborazione tra Regione Liguria, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Liguria, Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria e i Comuni di Sestri Levante e Castiglione Chiavarese. Il progetto è stato reso possibile grazie a contributi finanziari quali l'otto per mille IRPEF; F.E.S.R. - Fondo europeo di sviluppo regionale 2007/2013; P.A.R. - Programma Attuativo Regionale 2007/2013; Bando per la presentazione di progetti per la sicurezza nei musei liguri l.r. 31.10.2006, n. 33. Anno 2008. 

rijks studioSi è conclusa l'edizione 2013 della conferenza Annuale "Museums and the web" svoltasi dal 17 al 20 aprile 2013 a Portland. Come ogni anno durante l'evento sono stati premiati i migliori musei che vantano un'ottima presenza sul web con il proprio sito e i social network o che hanno realizzato dei progetti innovativi in rete che permettono di conoscere e usufruire delle proprie collezioni e di interagire maggiormente con il pubblico.

Il premio al miglior progetto è stato dato al Rijksmuseum per il "Rijkstudio: crea il tuo capolavoro", presentato in occasione della riapertura al pubblico del museo, rinnovato nell'allestimento, il 13 aprile scorso.

logo humusE' stata presentata a Siena la nuova rete di imprese dedicate alla valorizzazione dei beni culturali. Si chiama HUMUS-Humanities@USiena, ed è stato progettato dall’Università degli Studi di Siena per essere un vero e proprio network per lo sviluppo e la valorizzazione dei beni culturali e dell’industria creativa con lo scopo di creare sinergia "tra le diverse strutture dell’Università e del territorio, garantire un efficiente sistema di comunicazione interno ed esterno per rendere note le attività svolte nel periodo di piano, sviluppare una maggiore connessione tra attività locale e prospettiva internazionale."

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo