NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

muvip camerotaSi svolgerà giovedì 1 agosto 2013 a Marina di Camerota (SA), un suggestivo borgo affacciato sul mare, l’inaugurazione del MUVIP - Ecomuseo Virtuale del Paleolitico. Si tratta di "un nuovo museo capace di proiettare virtualmente il visitatore in una emozionante e coinvolgente immersione nelle grotte preistoriche di Camerota (SA).

Grazie all’utilizzo delle più innovative tecnologie di rilievo e di animazione tridimensionali, l’allestimento interattivo, curato da Asteria Multimedia insieme ad Arcella scarl, restituisce a questo territorio un importante tassello della sua millenaria storia, portato alla luce da decenni di scavi archeologici.

Realizzato con i fondi europei, grazie a un piano di Sviluppo Rurale della Regione Campania, il MUVIP costituisce il primo passaggio di un più lungo itinerario di conoscenza e di valorizzazione, promosso dal Comune di Camerota.

MuseoMultimedialeCiviltàNuragica1Il primo museo completamente multimediale e interattivo, sulla civiltà nuragica: questo è il frutto del lavoro e della progettazione di NoideaLab a Villa Verde (OR). In un momento in cui si assiste ad una crisi del “sistema museo” inteso come mero contenitore culturale, le nuove tecnologie permettono di aprire nuovi scenari che alla parola scritta, di pannelli illustrativi e di didascalie, sono inevitabilmente negati.

Ai fini di una divulgazione scientifica più immediata e coinvolgente per il pubblico di ogni età, gli approfondimenti realizzati  attraverso una comunicazione innovativa ottenuta per mezzo di sensori, immagini, proiezioni, video e superfici sensibili, creano approcci alternativi e trasformano il visitatore in vero protagonista dello spazio che sta visitando.

shipping galleriesIl Museo della Scienza di Londra ha digitalizzato le storiche Gallerie sulla Navigazione, aperte nel 1963 e chiuse nel 2012, creando un modello 3D di ben 2 miliardi di punti. Utilizzando 275 scansioni laser delle gallerie, è stato così realizzato uno splendido modello virtuale di tutta l'esposizione. Il video utilizza solo una parte dei dati acquisiti, il 10%, il restante verrà messo a disposizione del pubblico entro la fine dell'anno.

Le Gallerie della Naviazione erano ospitate presso la collezione marittima del Museo fino al 2012, quando le gallerie sono state chiuse. Prima che i 1.800 oggetti esposti sono stati spostati nel deposito, è stato creato un modello 3D con una nuvola di punti dello spazio.

relievo vangogh"Relievo" è il nome scelto dal Van Gogh Museum di Amsterdam per una nuova collezione di opere del famoso artista riprodotte in 3D in scala 1:1 per un'esposizione aperta quest'estate presso il centro commerciale di Harbour City ad HongKong.

La tecnica di riproduzione 3D per la realizzazione di queste opere d'arte è stata sviluppata in collaborazione con Fujifilm Beglio per riprodurre in grandezza, colore, lucentezza e caratteristiche superficiali i dipinti in maniera più accurata possibile.

Si tratta di una "rilievografia", una combinazione di scansione tridimensionale del dipinto e una professionale stampa in alta risoluzione. La collezione consiste oggi di cinque opere dell'artista: Mandorli in fiore (1890), Girasoli (1889), La vendemmia (1888), Campo di grano nei temporali (1890) e Boulevard di Clichy (1887).

museo trento fablabChe cos'è un Fablab? I Fablab (digital fabrication o fabbing laboratory) sono nati presso il Center for Bits and Atoms del MIT di Boston, grazie al lavoro del prof. Neil Gershenfeld e sono laboratori di scala ridotta che offrono tutti gli strumenti necessari per realizzare progetti di digital fabrication: cioè, tutte quelle attività che coinvolgono la trasformazione di dati in oggetti reali e viceversa. 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo