NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

Mobile Lab, il laboratorio portatile per la diagnostica nel restauro

mobilelab ibixL’anno del Mobile Lab è iniziato con la fiera Restauro di Ferrara 20-23 marzo 2013, l’importante appuntamento dedicato al mondo del recupero e della conservazione, ha costituito la cornice ideale per presentazione del laboratorio portatile made in Ibix. La Fiera ha ripercorso quest'anno le fasi dei lavori di ripristino conseguenti il terribile terremoto che ha sconvolto l’Emilia nel 2012 aggiungendo un significato particolare per tutti i presenti, espositori e visitatori. Il tour del Lab è poi continuato alla volta di Dna Italia a Torino il 18 e 19 Aprile 2013, il Salone dedicato all’incontro tra tutti gli operatori della filiera che lavorano alla valorizzazione, tutela e gestione del patrimonio culturale, una mission particolarmente cara ad Ibix che ha sempre dimostrato un durevole impegno nella promozione del territorio e nella cura delle sue peculiarità architettoniche. Il Mobile Lab è appunto il nuovo capitolo scritto dall’azienda di Lugo in questa storia di recupero e conservazione del patrimonio culturale. 

In un’infografica tutti i numeri del Concorso ARS

ars grafica finale7000 posti di lavoro e oltre 300 milioni di ricavi in tre anni: è questa la portata potenziale di “ARS. Arte che realizza occupazione sociale”, il concorso della Fondazione Italiana Accenture che assegna risorse fino a un milione di euro al progetto che meglio saprà generare occupazione sociale sostenibile facendo leva sul patrimonio artistico italiano. Sono state più di 500 le proposte raccolte in rete attraverso la piattaforma digitale ideaTRE60, una community che ospita concorsi per idee da parte di aziende e istituzioni impegnate nel Terzo Settore e in attività di CSR.

A partecipare al concorso, soggetti diversi e compositi (tra cui anche il Touring Club, il FAI, le università Cattolica e Politecnico di Milano, Civita e tanti altri), ma anche singoli individui (liberi professionisti, docenti, studenti, imprenditori) da quasi tutte le regioni del territorio nazionale. Trasversali anche i settori di intervento, in una prospettiva multidisciplinare: da monumenti e strutture d’arte fino a siti archeologici ed edifici storici, da valorizzare attraverso percorsi di innovazione, tecnologia e formazione, con un occhio di riguardo alle categorie in difficoltà (disoccupati, disabili, emarginati, detenuti).

Inaugurato ICult, l'incubatore di imprese culturali per il Lazio

icult 9luglioE’ stato inaugurato il 9 luglio a Viterbo l’Incubatore ICult di BIC Lazio, il cui obiettivo è sostenere la nascita e lo sviluppo di imprese laziali che operano nelle filiere delle industrie culturali. All’inaugurazione, che si è tenuta presso la nuova struttura che sorge dalla ristrutturazione dell’ex mattatoio di Valle Faul, sono intervenuti il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti; il Sindaco di Viterbo Leonardo Michelini; Lidia Ravera, Assessore Cultura e Sport della Regione Lazio e Livio Proietti, Presidente di BIC Lazio.

L’Incubatore fornirà assistenza non solo alle imprese già costituite ma anche a tutti coloro che hanno intenzione di avviare un’attività imprenditoriale in uno dei seguenti settori: servizi per il restauro, la conservazione, la tutela e la valorizzazione dei beni culturali; attività culturali e servizi turistici per la promozione e valorizzazione del patrimonio culturale locale. 

La tecnologia laser arriva a Pompei

villa misteri restauroSono in fase di realizzazione da circa due mesi i restauri dei mosaici e degli affreschi della Villa dei Misteri a Pompei. I lavori di restauro sono stati finanziati "con fondi ordinari della Soprintendenza, interesseranno anche il ciclo di pitture che ha reso famosa la Villa, dove in via innovativa sarà applicata una tecnologia d’avanguardia di pulitura mediante strumentazione laser.

Questo tipo di tecnica, per la prima volta applicata ad un ciclo di pitture così esteso e importante, costituisce una valida alternativa per le superfici estremamente sensibili agli agenti chimici e meccanici. L’utilizzo del metodo laser consente tra l’altro un’efficiente rimozione dei diversi strati protettivi utilizzati nell’arco dei secoli".

UnoCad per l'arte e i beni culturali

paolina borghese 3d unocadUnoCad presenta il nuovo sito dedicato ai Beni Culturali dove propone le proprie tecnologie innovative dedicate all’arte. Servizi di scansione 3D per la catalogazione e il restauro, il reverse engineering e prototipazione rapida. Da oltre dieci anni, infatti, UnoArte (art division di Unocad Srl) è  tra le poche realtà in Italia ad offrire tecnologie innovative rivolte all’arte ed in particolare ai Beni Culturali: servizi di scansione 3D per la catalogazione e il restauro di tutte le tipologie di manufatti, e servizi di reverse engineering e prototipazione rapida per la riproduzione e l’integrazione di opere d’arte plastica. La società lavora con Soprintendenze Italiane e Musei nazionali ed europei che scelgono l'esperienza e le tecnologie non invasive che la società utilizza: l’originale non viene né toccato né spostato, garantendone così la completa tutela e salvaguardia.

CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo