Anche Diagnostica e Restauro dei beni culturali tra i temi dell'intesa Sicilia-Toscana

Stampa

piazza-duomo-pratoE' stato firmato il 22 ottobre dall'assessore alle attività produttive credito e lavoro Gianfranco Simoncini e dall'assessore alle attività produttive della Regione Siciliana Linda Vancheri presso il Cnr a Sesto Fiorentino un protocollo d'intesa tra la Regione Toscana e la Regione Sicilia. 


L'accordo è dedicata alla messa in atto di programmi congiunti sui temi della ricerca, innovazione, formazione nell'ambito delle tecnologie per la salute dell'uomo, della qualità degli alimenti, dei beni culturali e dell'artigianato artistico.
In questo modo si vuole unire enti, università e imprese e valorizzare e strategie di specializzazione intelligente, internazionalizzazione e incrementare la competitività dei rispettivi sistemi produttivi. Non si esclude di allargare anche gli ambiti di collaborazione.

"L'idea di una collaborazione – spiega l'assessore alle attività produttive credito e lavoro della Regione Toscana Gianfranco Simoncini – parte dalla constatazione della presenza, in entrambe le regioni, di realtà e progetti di eccellenza nei settori delle scienze della vita, delle nanotecnologie, dell'agroalimentare e dei beni culturali. In questi ambiti ci proponiamo di promuovere attività di ricerca, innovazione e formazione di filiere di specializzazione intelligente".

L'assessore ha inoltre ricordato che in Toscana sono presenti diversi centri di ricerca e di trasferimento tecnologico riconosciuti a livello internazionale e e dedicate a diverse applicazioni in nanomedicina, qualità degli alimenti, diagnostica e restauro dei beni culturali, che vengono sostenuti attraverso progetti europei e nazionali.

Nel settore della valorizzazione dell'artigianato artistico la Toscana opera da tempo con iniziative per l'innovazione, la promozione, la tutela e lo sviluppo, avvalendosi del Centro per per l'artigianato artistico e tradizionale (Artex), tramite il quale ha partecipato alla stesura della carta internazionale dell'artigianato artistico.

L'assessore Linda Vancheri ha dichiarato che "Sicilia e Toscana hanno molti punti di contatto ed è da questi che dobbiamo partire per attrarre investimenti. Per crescere è necessario fare sistema e massa critica, creando una catena del valore e dell'innovazione senza la quale è impossibile qualsiasi piano di sviluppo per le imprese".

L'intesa è stata firmata durante un incontro sul tema delle filiere intelligenti, organizzato presso il Cnr di Sesto Fiorentino e al quale hanno partecipato rappresentanti di centri di ricerca università ed imprese di entrambe le regioni.

 

Fonte: Regione Toscana

Foto: Piazza Duomo a Prato sotto la neve, fotografia di Francesco Gei, finalista al Concorso Ftografico Wiki Loves Monuments Italia 2013, licenza CC-BY-SA

 

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI