NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Documentazione

Da secoli, e ancora oggi, ci si pone la domanda: cos’è questo misterioso lenzuolo? Un oggetto da molti considerato una reliquia - anzi, la più significativa delle reliquie - e da altri un richiamo innegabile alla Passione di Cristo; o ancora, valutato da alcuni come falso più o meno antico, tuttavia meritevole d'interesse. Tutto ciò ne fa una realtà unica dal punto di vista religioso, ma anche capace di suscitare l'attenzione degli studiosi di tante discipline.

Nel mese di Agosto, TecnArt - spin off accademico dell’Università degli Studi di Torino - ha tenuto il primo corso sulla tecnica della termoluminescenza a 12 ricercatori del MoC, durante il quale si sono effettuate le prime analisi su alcuni campioni di laterizio prelevati nell’antica città di Bagan. 

Nel III colloquio internazionale della “Signora di Cao”, gli ingegneri dell'azienda FARO, che hanno esplorato il cranio e il corpo della signora di Cao, hanno presentato la ricostruzione e la stampa in 3D del volto e del corpo derivandoli dai resti della mummia, scoperta nel 2005. Ora una riproduzione a scala reale della Signora di Cao è esposta nella Plaza de Magdalena de Cao, 80 km a nord di Trujllo in Perù.

Nel video che segue sono illustrate le operazioni di diagnosi hi-tech di ENEA per tre statue di epoca romana della collezione Boncompagni Ludovisi di Palazzo Altemps a Roma, una delle sedi del Museo Nazionale Romano.

Il 13 luglio scorso si è conclusa la campagna di monitoraggio delle vibrazioni presso il cosiddetto Tempio di Minerva Medica a Roma, condotta dall’ENEA nell’ambito del progetto COBRA finanziato dalla Regione Lazio.

Il rilievo del centro storico di Vienna con il RIEGL VZ-400i ha dimostrato tutte le enormi capacità racchiuse in quest'unico strumento: precisione, portata e produttività.

Sensazionali scoperte sono state realizzate attraverso il volo di un drone operato dall’ufficio Unesco di Quito in Ecuador, in una area archeologica in corso di protezione. Tiwanaku, in Bolivia, uno dei punti nevralgici delle rotte degli Inca e ancora oggi sito spirituale per la cultura Aymara, ove si festeggia il capodanno aymara (nel 2017 = 5525) facendosi lambire dai raggi del Sole che all’alba del 21 giugno attraversano la famosa Puerta del Sol, trasportando una mitica energia.

L'Università di Oxford, sotto la direzione del Prof. Mark Pollard, ha deciso di lanciare il progetto FLAME (Flow of Ancient Metals across Eurasia) finanziato dall’ERC che ha sede presso il Research Laboratory for Archaeology and the History of Art (RLAHA).

Il libro analizza le preferenze insediative che hanno determinato la fondazione delle città più importanti dall’antichità a oggi, nonché il loro sviluppo urbanistico. Rilievi e pianori, porti naturali ben riparati, territori ricchi di risorse naturali e geologiche orientarono le scelte dei fondatori di Uruk, Roma, New York, mentre alluvioni, sedimentazione di foci fluviali, frane, terremoti furono tra le cause del declino e dell’abbandono di Leptis Magna, Sibari, Paestum, Selinunte.

La Giornata di studi organizzata dal CNR - ISMA (Istituto di Studi sul Mediterraneo Antico) e ITABC (Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali) in collaborazione con la CIA (Confederazione Italiana Archeologi)  lo scorso 23 maggio, si è proposta di affrontare il tema del “dato archeologico” in alcune sue specifiche accezioni, che ancora risultano poco definite nella loro complessità, ma che appaiono particolarmente attuali e sentite nel mondo della ricerca e dell’attività professionale.

Pagina 1 di 23
Technology for All 2017
Technology for All 2017
http://www.digitalmeetsculture.net

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo