Nuova sezione multimediale al Museo della Ceramica di Fiorano Modenese

Stampa

museo ceramica fiorano"Manodopera. L’uomo nobilita il lavoro” è il nome della nuova sezione multimediale del Museo della Ceramica di Fiorano Modenese. L'inagurazione si svolgerà domenica 13 aprile 2014 alle ore 16, presso il Castello di Spezzano. Il progetto è stato realizzato dalla società ETT che su 300 mq di allestimento ha applicato tecnologie innovative per fornire al visitatore "un'esperienza interattiva e immersiva, attraverso le sale che compongono i “sotterranei del castello”, restaurati recentemente.

Manodopera racconta, documenta, valorizza e promuove la vocazione ceramica del territorio, i salti innovativi compiuti, l’eccellenza produttiva della piastrella, le trasformazioni tra passato e futuro; il tutto attraverso le voci degli uomini e delle donne che hanno fatto la storia della ceramica industriale del Distretto modenese-reggiano.

L’allestimento fa leva sulle conoscenze del passato, grazie alle testimonianze di chi ha lavorato nella ceramica, e sugli strumenti del presente attraverso tecnologie all’avanguardia realizzate e sviluppate da ETT. Tavoli del tempo e piastrelle parlanti affiancano uomini e donne capaci di parole significative; proiezioni interattive e schermi touch screen raccontano contenuti radicati nelle persone e nelle comunità; testimonianze dirette da scegliere attraverso un coinvolgente sistema di controllo, la kinect".

museo ceramica fiorano proiezione

L’apertura si protrarrà fino alle ore 23 con ingresso gratuito.

Alcune immagini della nuova sezione del Museo sono disponibili nella Pagina Facebook del Comune di Fiorano Modenese

Scarica la locandina

Evento su Facebook

 

Fonte: ETT Spa

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI