NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Venerdì, 20 Maggio 2016 12:53

Turismo 2.0 - Per una generazione di startup

Turismo 2.0 - Per una generazione di startup è un programma di BIC Lazio finalizzato alla nascita di startup innovative nei settori della promozione e valorizzazione dei territori. Attraverso un percorso di progettazione e sperimentazione, team imprenditoriali e startup svilupperanno il proprio business nei settori della promozione e valorizzazione del patrimonio turistico e culturale. Il percorso si avvarrà delle testimonianze di imprenditori ed operatori di eccellenza.

Turismo 2.0 è rivolto a talenti, con competenze e conoscenze nei settori dell’innovazione per il turismo Innovatori, designer, esperti di comunicazione, di marketing e di animazione di community, programmatori, artisti, creativi, informatici Startup attive nel settore del turismo con alta propensione all’innovazione

Viene offerto un percorso di 6 settimane durante le quali i partecipanti potranno:
- definire il business model della propria idea, o affinare il prodotto/servizio, arricchendolo dei consigli e delle esperienze offerte dai partner del progetto
- verificare il mercato di riferimento
- creare/potenziare il proprio network
- rafforzare le competenze verticali e/o trasversali del team o della startup

Il percorso prevede:
- incontri settimanali di formazione, testimonianze, eventi di networking, pitching, business planning
- tutor a supporto
- mentor di grande competenza
- lavoro in uno spazio collaborativo (#TalentWorking)
- pitching battle finale

Ambiti prioritari di riferimento
I progetti imprenditoriali e/o le startup dovranno operare in filiera o in connessione con i seguenti temi:
· rilancio e sviluppo dell’economia  turistica  mediante l’utilizzo di nuovi approcci tecnologici e metodologie originali, sistemi e gestione dell’accoglienza
· fruizione completa e agevole del patrimonio culturale, paesaggistico e territoriale ai fini turistici
· nuove modalità di attrazione turistica come ad esempio tecniche di spettacolarizzazione “in loco”, scenografie digitali, ricostruzioni virtuali, metodologie di realtà aumentata,
· sviluppo di applicazioni originali (App) fruibili in mobilità, al fine di ampliare l’offerta del turismo culturale
· progetti che favoriscano un uso privato, ma regolamentato dal pubblico e ad  alto  valore  aggiunto, del patrimonio culturale, creando delle comunità di pratica fra gli attori del sistema
· odee atte a reindirizzare e distribuire su aree  più vaste i flussi turistici  che  attualmente si concentrano in un numero ristretto di siti e sono condizionati dalla forte polarizzazione sulla capitale
· valorizzazione del turismo enogastronomico, didattico e scientifico

La scadenza per le candidature è il 6 giugno 2016 alle ore 12.00.

Ulteriori informazioni

Fonte: BicLazio

Ultima modifica il Venerdì, 20 Maggio 2016 12:59

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo