NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Bando per progetti di ricerca scientifica e tecnologica Italia - Argentina

Torreon de Chos MalalIl Ministero degli Esteri ha pubblicato il nuovo "Bando per la raccolta di progetti congiunti di ricerca scientifica e tecnologica", nell’ambito del protocollo esecutivo di cooperazione scientifica e tecnologica tra le Repubblica Italiana e l'Argentina per il triennio 2014-2016. 

Il bando vuole "incoraggiare la cooperazione scientifica e tecnologica fra Italia e Argentina" mediante il finanziamento di progetti concernenti esclusivamentele aree di ricerca:  Ambiente ed energia, Nanotecnologie, Medicina e salute, Scienze di base (matematica, fisica, chimica, biologia e geologia), Tecnologia spaziale e Tecnologie applicate ai Beni Culturali

La scadenza è il 10 settembre 2013.

L'Accordo culturale tra il Governo della Repubblica Italiana e il Governo Argentino è stato firmato a Bologna il 3 dicembre 1997, ed entrato in vigore il 13 aprile 2001, in seguito alla V riunione della Commissione mista italo-argentina che si è tenuta a Buenos Aires il 6 dicembre 2012.

Cogestiranno il protocollo e i bandi per l’Italia la direzione generale per la Promozione del sistema Paese (Dgsp) della Farnesina e per l’Argentina il Ministerio de Ciencia, tecnología e innovación productiva (Mincyt).

 

VAI AL BANDO

 

Fonte: ilvelino.it

Foto: Torreòn de Chos Malal, foto di Horacio A. Gauna, vincitrice di Wiki Loves Monuments Argentina 2012, Licenza CC-BY-SA 3.0

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo