NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

OPEN DATA ARCHAEOLOGY OF ROME: SITAR PROJECT

Archeofoss 2020 presented SITAR (Sistema Informativo Territoriale Archeologico di Roma – Archaeological Territorial Information System of Rome, https://beniculturali.academia.edu/Progetto­SITAR), by Mirella Serlorenzi, Riccardo Montalbano, Ascanio D’Andrea and Carlo Cifarellia (abstract in https://zenodo.org/record/4002961#.YHgzlOgzaUk).

The project has been launched in 2008 by the Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma to digitize and gather all the scientific data coming from the archaeological excavations and the geological research surveys carried out within the territory of Rome and Fiumicino.

The main goal of the project was to provide to the community involved in the study and preservation of the archaeological and historical heritage of Rome with a useful support for the process of urban co-planning.

Now, the system brings together several types of data, ranging from archival documentation to single archaeological features found during archaeological excavations.

From May 2018, a re-engineering of the system was started, aimed at merging the three original applications (WEBAIS, SIGEDO, AMBIENTE TUTELA) into a single system, hosted on the GARR cloud (based on the OS Open Stack).

The main innovation is the creation of an open-source Digital Library, which allows the user to explore the SITAR documentary heritage, filtering the results through specific parameters. However, the final objective of the re-engineering was to align SITAR with the FAIR DATA philosophy and, therefore, guaranteeing easy and well documented data acquisition.

It’s possible to review this presentation on YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=OPt3XURTP0g or https://www.youtube.com/watch?v=bgkLcKsKtOA

Follow us on our social network! 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.archeomatica.it/3hdh

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo