NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

FLOSS & MUSEUMS

In Archeofoss 2020 (abstract in https://zenodo.org/record/4002961#.YHgzlOgzaUk) Paolo Rosati provided an overview on the different “open” solutions to implement the evocative, communicative, interactive and economic capacity of museums.

There are a lot of FLOSS tools useful to build communities and manage cultural places.

Different software can improve experiences for: virtual tours, online publications, studies of territorial sites, mapping, the recontextualization of finds in the territory and much more.

This work focused on the possibility to create an open strategy that can benefit the management of structures, increase business, and facilitate the construction and growth of more scientific community museums.

Therefore, a management strategy inextricably linked to FLOSS solutions has been proposed consisting on a sustainable model for building innovative interpersonal networks and aimed at the growth of new generations and professionals in the knowledge of technologies in purely cultural contexts.

In short, this project promotes a fusion between Museum and Fab Lab: with artworks, workshops for the construction of installations and merchandising, vanguard training centers and more.

It is possible to review this presentation on YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=OPt3XURTP0g

Follow us on our social network!

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.archeomatica.it/3h38

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo