NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

L'incendio di Notre Dame ripreso dal satellite

Le cicatrici del fuoco della Cattedrale di Notre Dame sono ben visibili dallo spazio. Una immagine ripresa il 17 aprile dal satellite WorldView-2 di DigitalGlobe mostra il danno arrecato alla famosa chiesa parigina di 850 anni dall'incendio scoppiato il 15 aprile e imperversato per oltre 12 ore .

Il fuoco abbatté la guglia iconica di Notre Dame e ne distrusse il tetto in legno, ma il corpo principale della cattedrale sopravvisse al fuoco ardente.

"È possibile vedere chiaramente la parte centrale bruciata dove si trovava la guglia, così come le folle raccolte lungo la Senna", hanno detto ieri i rappresentanti di DigitalGlobe tramite Twitter e Facebook, dove hanno pubblicato l'immagine.
La causa dell'incendio rimane sotto inchiesta.

DigitalGlobe, una divisione di Maxar Technologies, fornisce immagini terrestri ad alta risoluzione a una varietà di clienti che utilizzano quattro satelliti operativi: WorldView-1, GeoEye-1, WorldView-2 e WorldView-3. Un quinto membro della costellazione DigitalGlobe, WorldView-4, ha recentemente sofferto di un guasto al giroscopio e probabilmente non è recuperabile, hanno detto i rappresentanti Maxar.

WorldView-2 è stato lanciato nell'ottobre 2009. Il satellite (2.800 chilogrammi) osserva la Terra da un'orbita a circa 770 chilometri sopra la superficie del pianeta.

NotreDame before rid

 

Di seguito invece una vista ravvicinata di Notre Dame prima dell'incendio (fai clic per scaricarla a maggior risoluzione):

NotreDamerid after

Il satellite WorldView-2 di DigitalGlobe ha catturato questa immagine della cattedrale di Notre Dame il 2 settembre 2018.

(Image: © Satellite image ©2019 Maxar Technologies)

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo