#SHU2017 Social Hackaton per la valorizzazione digitale del patrimonio culturale con SGI

Stampa

#SHU2017 si propone di sviluppare le competenze digitali di giovani e adulti attraverso la formazione propedeutica ad un Hackathon per la co-creazione di prodotti digitali in risposta a tre sfide nel campo della valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale del Comune di Foligno.

A partire dal 16 settembre 2017, due percorsi di formazione su Mobile App e Storytelling Digitale in AR&VR saranno attivati in preparazione delle 4 giornate di Hackathon. I corsi saranno rivolti a 40 sviluppatori junior, artisti digitali, comunicatori e designer, i quali parteciperanno all'Hackathon formando delle squadre per lo sviluppo delle soluzioni digitali proposte dagli Hacker esperti che risponderanno al bando.
Quest'anno, in vista del 2018 Anno Europeo del Patrimonio Culturale, il focus sarà sul Digital Cultural Heritage con tre sfide tematiche su: Quintana 4D, Turismo Aumentato ed Arte Pubblica Digitale.
Per ogni sfida saranno selezionate due proposte che potranno essere sviluppate da squadre di massimo 6 componenti guidate da un team manager esperto.

Durante le 48 ore di Hackathon, le squadre potranno realizzare un pitch, un prototipo o un prodotto da presentare di fronte ad una giuria per l'assegnazione di un riconoscimento in denaro del valore di 1000,00€

In linea con il Manifesto DiCultHer "Ventotene Digitale", #SHU2017 contribuisce alla co-creazione di un insieme di competenze digitali abilitato ad assicurare la conservazione, sostenibilità, valorizzazione e promozione di un Digital Cultural Heritage garantendone l’identità di Digital Culture e il trasferimento come memoria per le generazioni future.

Per maggiori informazioni http://www.socialhackathonumbria.info

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI