NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

Pubblicati i Linked Open Data relativi all’Anagrafe delle Biblioteche italiane

infobiblioL’ICCU, l’Istituto Centrale per il Catalogo Unico, del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo,  ha pubblicato come dati aperti le informazioni dell’Anagrafe delle Biblioteche italiane. 

I dati dell’Anagrafe sono accessibili, insieme ad altri set di dati aperti, tramite uno SPARQL end-point in daticulturaitalia.it, un progetto pilota collegato al portale CulturaItalia che sta gradualmente implementando una sezione specifica dedicata ai LOD-Linked Open Data.

Pubblicare dati dell’Anagrafe delle Biblioteche (http://anagrafe.iccu.sbn.it) in LOD significa metterli a disposizione di un’ampia rete culturale in formato RDF, strutturati con uno standard interoperabile (in questo caso il CIDOC-CRM) in grado di permettere alle macchine di elaborare i dati e realizzare collegamenti più efficaci tra questi e altre risorse Web. 

Online le 30 idee pre-finaliste del concorso ARS

logo arsE' disponibile la classifica delle prime 30 proposte finaliste del concorso Ars - Arte che realizza occupazione sociale, promosso dalla Fondazione Italiana Accenture per la valorizzazione del patrimonio culturale italiano. I progetti sono stati selezionati da una Giuria Online.

A queste si aggiungeranno  il prossimo 25 luglio 2013 altre idee progettuali che verranno ripescate dalla Fondazione all'interno delle proposte che non hanno superato la prima fase di selezione. Visto l'alto livello e il potenziale dei progetti, la Fondazione è impegnata in queste settimane per valorizzare il più possibile le numerose proposte presentate durante i mesi di apertura del concorso.

La premiazione del Concorso avverrà lunedì 28 ottobre 2013 alle ore 15.30 a Palazzo Barberini a Roma.

Le ultime novità da MIMOS

mimos logoMIMOS (Movimento Italiano Modellazione e Simulazione) sta portando avanti diverse attività per la diffusione e l'applicazione del Virtual Cultural Heritage. Il Presidente di MIMOS, Davide Borra, è stato invitato al convegno nazionale Australiano di Modelling&Simulation (SimTecT2013, Brisbane, 16-20 Settembre 2013) per fare un talk sul Virtual Cultural Heritage Made in Italy, in cui esporrà le eccellenze del nostro Paese supportando il grande lavoro fatto a livello di ricerca, sperimentazione ed applicazioni dagli enti, dalle Soprintendenze e dalle imprese italiane.

Una piattaforma multimediale per lo sviluppo turistico di Catania

catania sant agataE' stato presentato venerdì 12 luglio a Catania il progetto della città per il Pon Smart Cities. Hanno presenziato l’assessore regionale ai Beni Culturali Mariarita Sgarlata e il sindaco Enzo Bianco. Lo scopo del progetto è realizzare una piattaforma multimediale dedicata allo sviluppo turistico in un'ottica di sviluppo sostenibile del territorio. Il progetto europeo Smart Cities nasce dal Pon 2007-2013 e prevede per Catania la valorizzazione dei Beni culturali, archeologici, naturalistici di città attraverso le nuove tecnologie ICT quali piattaforme multimediali per una conoscenza della città e dei suoi monumenti a più livelli. 

Presentata l'app dei Beni Culturali della Calabria

app atlante calabriaE' stata presentata a Catanzaro giovedì 11 luglio 2013 la nuova app dedicata alla scoperta dei beni culturali della Calabria. Secondo l'Assessore alla Cultura regionale Mario Caliguri, le nuove tecnologie permettono di far conoscere ai turisti i beni culturali del territorio e di coinvolgere gli stesi durante i percorsi di visita.

Si tratta di una guida portatile aggiornata continuamente e denominata "Atlante dei beni culturali della Calabria" che prende il nome dall'omonimo sito web aperto a marzo 2013 che raccoglie su una mappa Google i siti culturali della regione. E' possibile quindi ottenere il percorso per arrivare al luogo di interesse e consultare immagini e altre schede dettagliate. Sono oltre 120 i siti georeferenziati tra parchi archeologici, castelli, chiese e monasteri che da oggi possono essere scoperti con la nuova applicazione.

CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo