NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

Presentata la app Aquileia patrimonio dell'umanità

aquileia appE' stata presentata il 9 aprile 2013 presso la sede del turismo del Friuli Venezia Giulia la nuova guida digitale "Aquileia patrimonio dell'umanità" realizzata dalla Fondazione Aquileia insieme ad Arte.it.

L'applicazione è ora disponibile sui rispettivi siti e scaricabile in modalità gratuita su iTunes. La guida permette di scoprire i luoghi da visitare, grazie ad una mappa conteente 100 POI raccolti in aree di scavo, monumenti, chiese, musei, trovare le indicazioni per raggiungere tali luoghi di interesse nonché avere a portata di mano schede con informazioni sulla loro storia. Sono altresì disponibili una timeline con venti tappe della storia della città, itinerari tematici e ed eventi e mostre nella regione.

Gli esponenti della Fondazione hanno espresso il loro entusiasmo per lo sviluppo di tale progetto che permette di valorizzare, mediante la tecnologia, i siti archeologici della città di Aquileia.

La app "Aquileia, Patrimonio dell'Umanità" fa parte della serie di 10 guide digitali delle città d'arte realizzate da Arte.it all'interno del progetto di mappatura dell'arte in Italia. 

Aggiornato il portale Europeana

new europeanaE' stato lanciato alcuni giorni fa il nuovo design del portale della cultura europea "Europeana", le cui ultime funzionalità sono state messe a punto dopo alcune settimane di test, sondaggi e feedback degli utenti. Uno dei più grandi miglioramenti è che il nuovo portale è reattivo, il che significa che ora si adatta automaticamente a una serie di dispositivi e di diverse dimensioni dello schermo. Se ad esempio si sta utilizzando uno smartphone touch screen o un desktop di grandi dimensioni, il portale adatterà la sua presentazione in modo che appaia sempre grande.

Un altro miglioramento riguarda i suggerimenti automatici che compaiono mentre si digita la query di ricerca. Ciò significa che ora sarà più facile e più veloce cercare in Europeana perché esso saprà predire quello che si sta cercando e dare suggerimenti prima di aver finito di digitare. Altre modifiche permettono di usufruire di Europeana ed esplorare i suoi contenuti in maniera più facile. Insieme a questi miglioramenti, la nuova homepage include una maggiore attenzione per il contenuto curato, con una presentazione delle immagini più grande e una sezione che mostra gli ultimi pin su Pinterest .

E' altresì possibile iscriversi gratuitamente in modo tale da salvare le proprie ricerche e tag favoriti.

La tomba etrusca Regolini Galassi visitabile in 3D

etruscanningE' stata presentata giovedì 4 aprile una nuova applicazione tecnologica realizzata presso i Musei Vaticani. Si tratta del progetto europeo Etruscanning grazie alla quale la tomba etrusca Regolini-Galassi, scoperta nel 1836, è stata ricostruita in 3D e unita al corredo funerario, oggi conservato al Museo Gregoriano Etrusco dei Musei Vaticani. L'installazione di realtà virtuale permette infatti di veder ricollocati virtualmente all'interno della tomba gli oggetti del corredo funerario.

Il rilievo della tomba è stato eseguito con tecnologia laser scanner e ricostruito come doveva essere in origine, alla sua chiusura. 

ETT partner della missione archeologica a Sebastia

logo ettDal 2012 è attiva a Sebastia, in Palestina, la Missione archeologica dell’Università di Genova, diretta dal Dott. Fabrizio Benente, per conto del Ministero Affari Esteri, e co-finanziata da ETT, Università degli Studi di Genova, Istituto Internazionale di Studi Liguri, Al Quds University. La missione archeologica è stata presentata lunedì 8 aprile 2013 presso la sede della Regione Liguria in Piazza De Ferrari a Genova.

"Sebastia (Palestina) è l’antica Samaria della tradizione biblica, poi città romana (Sebaste), bizantina, islamica, crociata (Casalis Sancti Johannis) e ancora islamica (Sebastiya). Si tratta di un sito di pellegrinaggio di primaria importanza grazie alla presenza della tomba di San Giovanni Battista (che per l’Islam è il profeta Yahia), testimoniata da fonti paleocristiane e menzionata negli itinerari dei pellegrini dal XII fino alla fine del XVII secolo". 

La Sardegna punta sulla Virtual Archaeology

barumini su nuraxiGrazie ad un accordo di intesa firmato il 26 marzo 2013 tra la Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Sardegna del Ministero per i beni e le attività culturali e l'Assessorato della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport della Regione Autonoma della Sardegna inizia l'attuazione del progetto "Patrimonio culturale Sardegna Virtual Archaeology".

Il progetto verrà finanziato con fondi POR-FESR 2007-2013 e nasce con l'intento di divulgare il patrimonio culturale della Sardegna attraverso ricostruzioni tridimensionali di luoghi e siti di interesse storico-archeologico.

CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo