Workshop FlyTop sulla tecnologia SAPR accreditati presso l’Ordine Professionale dei Geometri di tutte le città

Stampa

Da febbraio 2016 il Collegio Provinciale dei Geometri e Geometri Laureati di Roma ha concesso il patrocinio per i workshop promossi da FlyTop e dedicati ai molteplici impieghi della tecnologia SAPR in ambito professionale. Attraverso il riconoscimento di n. 3 crediti formativi professionali, per ciascuno dei workshop in calendario, è stato comprovato l'importante valore di eventi di approfondimento che contribuiscono concretamente alla formazione e all’aggiornamento continuo dei Geometri.

A tal proposito il Codice Deontologico della categoria (Sezione II – art. 23 lettera b) prevede per il Geometra l’obbligo a “mantenere costantemente aggiornata la propria preparazione professionale attraverso lo svolgimento e la frequenza delle attività di informazione, di formazione e aggiornamento”.

A partire dal prossimo appuntamento formativo del 15 aprile, dedicato all’attività fotogrammetrica da APR, sarà possibile per tutti i Geometri iscritti all’albo ottenere i crediti formati professionali, indipendentemente dalla città di appartenenza dell’Ordine Professionale. Per ottenere i CFP è necessario, al momento dell’iscrizione, comunicare i seguenti dati: nome e cognome; codice fiscale; numero di iscrizione all’Albo e Collegio di appartenenza.

Le date per le quali sono riconosciuti i CFP sono:

•             15 aprile 2016 – Gli APR e la fotogrammetria

•             6 maggio 2016 – Gli APR e l’archeologia aerea

•             17 giugno 2016 - Gli APR e la termografia

L'elenco dei partecipanti, con relative firme di entrata e uscita, sarà inoltrato dalla segreteria organizzativa di FlyTop al Collegio stesso che invierà poi la certificazione ufficiale di frequenza. Per le modalità di iscrizione va consultata la sezione workshop del sito www.flytop.it e inviata specifica richiesta di prenotazione alla segreteria.

 

Fonte: FLYTOP

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI