Digital Engagement per le organizzazioni culturali, workshop a Lugano

Stampa

Organizzato dalla Fondazione Fitz Carraldo in collaborazione con il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano il Workshop 'DIGITAL ENGAGEMENT'S STRATEGIES FOR CULTURAL ORGANISATIONS' in  programma il 21 maggio 2015 a Lugano, nasce con lo scopo di spiegare cosa sia il "Digital Engagement" e di illustrare quali sono i benefici che l'adozione di tale orientamento strategico può offrire alle organizzazioni culturali per un maggiore coinvolgimento strutturale dei pubblici nelle proprie attività artistiche e divulgative. Nel corso del seminario verranno altresì presentati approcci, metodi e strumenti finalizzati allo sviluppo di strategie di digital engagement nelle organizzazioni culturali.

"Crediamo che il mondo digitale offra incredibili opportunità alle istituzioni che lavorano con i beni culturali, la cultura e le arti per creare un legame con i pubblici e realizzare la propria mission. Sì, ci sono sfide serie, ma un'istituzione che strategicamente abbraccia la rivoluzione digitale, andrà meglio. Il mondo è cambiato ed è il momento di cambiare con esso." Jasper Visser & Jim Richardson

Il Digital Engagement aiuta dunque le organizzazioni a coinvolgere sistematicamente tutti i loro stakeholder nei processi di co-creazione attraverso una progettazione condivisa di strategie, processi e tecnologie.
Il cambiamento che le nuove tecnologie hanno portato nella vita di tutti noi, rappresenta in questo contesto la migliore opportunità per raggiungere e coinvolgere altre persone, lavorare con loro su idee nuove con lo scopo di generare insieme valore per la propria organizzazione.

Queste riflessioni sono in particolare dedicate a chi:

- pensa che l'identità digitale non sia un'etichetta o un surrogato fantasmatico, ma una nuova dimensione in cui il mondo online dell'informazione e quello "fisico" della realtà si fondono e con-fondono;
- concorda sul fatto che un utilizzo accurato dei social media sia condizione necessaria ma non sufficiente per vivere appieno le potenzialità della componente digitale;
- ritiene che l'utilizzo dei nuovi media di comunicazione digitale nella loro complessità e interazione sia una scelta di vivere la contemporaneità e un approccio filosofico e di lavoro;
- rivendica per la propria istituzione culturale un ruolo attivo, capace di fondere la duplice funzione di "attrattore" e "attivatore" culturale.

In sintesi Jasper spiegherà cosa significa costruire una strategia digitale efficace a partire dal desiderio di porre i nostri utenti al centro e che cosa si può ottenere con il digital engagement.

Docenti
Jasper Visser si definisce un agente di cambiamento, innovatore e facilitatore che ha lavorato per oltre 10 anni su progetti che mettono il pubblico nel cuore del business, formulando strategie per il futuro e costruendo team di successo. I suoi clienti vanno da istituzioni culturali e musei a grandi multinazionali e organizzazioni non governative internazionali. Tra gli altri Jasper ha collaborato con il Parlamento europeo, la Biblioteca di Stato del New South Wales, il Mauritshuis e Philips. È blogger, co-autore del Digital Engagement Framework e di The Museum of the Future. Per scoprirne di più: http://inspiredbycoffee.com

Sede, orario e informazioni logistiche
Il workshop si svolgerà il 21 maggio 2015 dalle 14.00 alle 16.45 nella Mansarda (3° piano) del Conservatorio della Svizzera Italiana in via Soldino 9, a Lugano.

Il workshop è tenuto in inglese.

Costo
Workshop 'Digital Engagement's Strategies for Cultural Organisations': 80 CHF

Gratuito per i diplomati del MAS SUPSI in Cultural Management e per gli iscritti alla nuova edizione.

Iscrizioni
Per partecipare è necessario scaricare il modulo di iscrizione, compilarlo e inviarlo all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 10 maggio 2015.

Informazioni
Alberto Gulli
Fondazione Fitzcarraldo
tel. +39 011 5099317
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fonte: Fonazione Fitz Carraldo

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI