Presentazione del portale Territori

Stampa

portale territoriIl 25 marzo 2013 presso l'Archivio Centrale dello Stato di Roma si terrà l'evento di presentazione di Territori, il portale italiano dei catasti e della cartografia storicaTerritori è uno dei sottoportali tematici del SAN, progettato e realizzato da Hyperborea S.r.l. su incarico della Direzione Generale degli Archivi e dedicato alla documentazione cartografica e catastale.

Questa documentazione è stata fra le prime, fin dagli anni ’90, ad essere sottoposta a processi via via sempre più sofisticati di riproduzione digitale, con lo scopo primario di preservarne la conservazione nel lungo periodo e far fronte alle crescenti richieste di accesso da parte del pubblico. Nel tempo, molti istituti detentori hanno sviluppato progetti fra loro diversi per approccio archivistico, livello descrittivo e strumentazione utilizzata. 

Territori è una federazione di questi progetti preesistenti, ognuno dei quali mantiene la propria individualità e peculiarità, ma al tempo stesso viene messo in relazione con gli altri, trovando così una più ampia valorizzazione. Territori è anche un laboratorio: di soluzioni tecnologiche, di idee condivise, di modalità semplici per restituire dati difficili, di esplorazione e approfondimento di informazioni combinate fra loro.

Il 25 marzo si parlerà di come è nato Territori, di come è fatto, del suo essere un cantiere aperto alle adesioni di altri progetti, oltre a quelli che già lo arricchiscono, alle proposte di evoluzione e miglioramento, alle suggestioni del web semantico e a tutto ciò che potrà scaturire da un confronto a molte voci.

Per registrasi online all'evento su Territori e richiedere l'attestato di partecipazione cliccare qui

 

Programma

Evento su Facebook

 

Fonte: Hyperborea S.r.l.

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI