NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 10 Marzo 2014 16:55

Opening the Past 2014: call for video

opening-the-past-2014La terza conferenza "Opening the Past" organizzata dal Progetto Mappa del Dipartimento di Civiltà e forme del sapere dell'Università degli Studi di Pisa, si terrà a Pisa il 23 Maggio 2014 sul tema "Immersive Archaeology”.

Aprire il passato significa raccontarlo. Alla comunità scientifica sì, ma soprattutto alla comunità dei cittadini a cui, il lavoro degli archeologi e, più in generale, degli operatori dei beni culturali deve rivolgersi.

Raccontare in maniera coinvolgente e immersiva vuol dire catturare l’attenzione, restituire alla cittadinanza il proprio passato, renderla consapevole ed educarla alla tutela. Il racconto deve necessariamente essere al centro di ciò che oggi definiamo archeologia pubblica.

L’archeologia, pur essendo una disciplina umanistica, ha abdicato alla narrazione e non riesce a formare competenze adeguate in questo campo, mentre è sempre più necessario che l’archeologo veicoli il racconto dell’archeologia (metodi, scoperte, professione), utilizzando gli strumenti della contemporaneità (nuovi e vecchi media, social network, realtà virtuale) e cercando nuove strade come quelle legate agli open data, al mondo dei makers o alla gamification, utilizzando la scrittura, l’oralità, le immagini, la condivisione e la collaborazione per produrre un racconto efficace e sempre più immersivo.

Opening the Past 2014 vuole illustrare i diversi aspetti dello storytelling, cercando di stimolare il dibattito e provando a lanciare, tramite il contributo dei partecipanti, alcune proposte.

 

Sono aperte le candidature per il video contest dedicato allo storytelling per l'archeologia. 

E' possibile realizzare un video o un contributo multimediale sul tema “Raccontare l’archeologia” con una durata massima di 3 minuti ed inviarlo entro il 25 Aprile 2014Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per essere accettati i video dovranno essere corredati da un abstract di 2000 battute (spazi e note incluse) e da tutti i vostri dati (consultate la pagina del Video Contest).
L’accettazione dei video è sottoposta al giudizio del Comitato Scientifico.
I video selezionati saranno pubblicati sul canale YouTube di MAPPA (pertanto dovranno essere nei formati supportati dalla piattaforma) e sottoposti al gradimento del web con il meccanismo dei “Mi piace”.
Gli abstract saranno pubblicati nei pre-atti di OP2014.
Il vincitore sarà annunciato il 23 maggio durante Opening the Past.
Per maggiori informazioni scrivete a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fonte: Progetto Mappa

 

English Version

Opening the Past 2014
Call for Video

"Opening the Past 2014 - Immersive Archaeology" will be held in Pisa, May 23 and will be dedicated to Storytelling in Archeology.

You can send a video about Storytelling in Archaeology and participate in the Video Contest. The duration of the video should not be more than 3 minutes. The videos must be submitted by April 25, 2014 to the following address: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. accompanied by an abstract of 2000 characters (spaces and notes included) which will be published in the pre-proceedings. The acceptance of video subjected to the judgment of the Scientific Committee. The videos will be posted on MAPPA Project YouTube channel, so they should be in the formats supported by the platform.

The winner will be announced on May 23 during the Conference.

For further informations you can mail to: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Source: Mappa Project

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:34

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo