NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Giovedì, 13 Febbraio 2014 11:03

#OpenArte: una festa internazionale dedicata alla libera circolazione dei dati e alla trasparenza

sala-senato-opendatadayIl 22 Febbraio si svolgerà l'International Open data Day evento dedicato alla libera circolazione dei dati e alla trasparenza. Anche la Fondazione Torino Musei aderisce all’iniziativa.

"La Fondazione Torino Musei con Palazzo Madama, la GAM, il MAO e il Borgo Medievale credono che aprire le porte delle proprie banche dati, consentendone la consultazione, la diffusione e il riutilizzo creativo, sia un passo fondamentale per favorire la trasparenza degli enti e creare valore attraverso lo sviluppo di applicazioni, servizi, prodotti innovativi. I dati, liberati con la licenza CreativeCommons Italia 3.0, potranno essere riprodotti e distribuiti anche con fini commerciali: dagli sviluppatori, da giovani start-up e in generale dai circuiti dell’industria creativa. La liberazione dei dati vede la Fondazione (prima in Italia) allinearsi ai musei europei già aderenti al movimento degli OpenGlam (Galleries, Libraries, Archives, Museums)".

Gli Open data della Fondazione Torino Musei, in linea con gli standard internazionali, saranno disponibili sul sito http://opendata.fondazionetorinomusei.it (consultabile dal 19 febbraio) in formato aperto, standardizzato e leggibile, per facilitarne la consultazione e incentivare il loro utilizzo.

 

PROGRAMMA DEL 22/02 IN TUTTI I MUSEI DELLA FONDAZIONE - Segui l'evento su Twitter con gli hashtag #openarte #oddit14

 

L’Open data day è aperto a tutti i pubblici interessati: studenti, sviluppatori informatici, blogger, giornalisti, curiosi. Iscrizioni su EventBrite.

Dalle 10 alle 17.30 tutti coloro che si saranno registrati avranno a disposizione un’area dedicata e wifi free alla GAM (Gabinetto Disegni e Stampe piano interrato) al MAO (Giardini Giapponesi piano terra) e a Palazzo Madama (Sala del Senato primo piano) dove poter scaricare i dati e sviluppare le prime idee creative. Gli iscritti avranno diritto all’accesso gratuito per tutto il giorno ai tre musei (mostre temporanee escluse).

 

PROGRAMMA POMERIDIANO A PALAZZO MADAMA - Segui l'evento su Twitter con gli hashtag #openarte #oddit14

 

Tra 15 e le 17 tre tavoli di lavoro a cura di esperti del settore dedicati a:

- Open data (Eduardo Rispoli, Associate Partner presso Whitehall Reply)

- Data Visualization (Fabio Franchino, Docente Big Dive Speech)

- Licenze Creative Commons Federico Morando, Director of Research and Policy presso Nexa e Coordinatore del gruppo di lavoro Creative Commons Italia

Un quarto tavolo sarà a disposizione di blogger e giornalisti che potranno seguire e raccontare in diretta l’evento. La diffusione dei primi dati in modalità “open” è solo il punto di partenza di un processo destinato a crescere. Questo primo passo è già un importante e innovativo strumento per sviluppare le App destinate al mercato mobile di smartphone e tablet. Ci auguriamo che la trasparenza con cui la Fondazione Torino Musei rende accessibile il proprio patrimonio accresca la visibilità dei musei, ne faciliti i rapporti internazionali (ad esempio i prestiti delle opere d'arte), ne aumenti il prestigio ed in ultima analisi il numero di visitatori.

 

ISCRIZIONE FINO AD ESAURIMENTO POSTI

 

Ulteriori informazioni

 

Fonte: Palzzo Madama Torino

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:34

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo