NanoInnovation 2016 a Roma dal 20 al 23 Settembre

Stampa

Dal 20 al 23 Settembre a Roma presso la Facoltà di Ingegneria dell' Università Sapienza si svolgerà la Conferenza NanoInnovation 2016. L'evento è organizzato dall'Associazione NanoItaly e dall'AIRI - Italian Association for Industrial Research, in collaborazione con alcune aziende, enti di ricerca ed istituzioni che svolgono attività nell'ambito delle nanotecnologie unite alle "key enabling technologies (KET)".

L'evento rappresenta un'occasione di incontro tra Università, Ricerca e sistemi imprenditoriali, fornendo una piattaforma di discussione, in cui i ricercatori, tecnologi, manager, imprenditori e investitori possono incontrarsi e condividere esperienze, opinioni e aspettative circa il ruolo crescente delle nanotecnologie nell'evoluzione delle KET verso un'innovazione sostenibile da un punto di sociale, ambientale ed economico.

Nanoinnovation offrirà a studenti, dottorandi e giovani ricercatori una eccellente e unica opportunità di aggiornamento sugli ultimi sviluppi delle nanotecnologie, incontrando direttamente i protagonisti.


Fino al 30 Giugno 2016 è possibile presentare abstract per l'esposizione di poster. I contributi dovrano riguardare sviluppi scientifici ed industriali in settori applicativi rilevanti per le nanotecnologie e la loro integrazione con le KET:

- AERONAUTICS & SPACE
- AGRI-FOOD
- BIO-INSPIRED & BIO-BASED TECHNOLOGIES
- CULTURAL HERITAGE
- ENERGY
- ENVIRONMENTAL PROTECTION
- ETHICS AND SOCIETAL IMPACTS
- HEALTHCARE & NANOMEDICINE
- ICT & NANOELECTRONICS
- NANO-MATERIALS BASED INNOVATION
- NANOMETROLOGY AND NANOSCALE MEASUREMENTS
- NANOTOXICOLOGY & SAFETY
- RISK MANAGEMENT
- SMART MANUFACTURING &  NANOFABRICATION.

La selezione degli abstract ricevuti verrà effettuata dal comitato della Conferezna  sulla base dell'attinenza con i temi e gli obiettivi dell'evento.

Ulteriori informazioni

La scadenza per le iscrizioni gratuite è il 15 Settembre 2016.

 

Fonte: NanoInnovation

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI