Michael Culture Workshop, servizi innovativi per il turismo

Stampa

michael cultureE' in programma per il 20 marzo a Roma un Workshop organizzato dal Gruppo di lavoro Servizi innovativi dell'Associazione europea Michael Culture in collaborazione con l'Istituto centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche e Dedale culture technologies innovation sociale nell'ambito del progetto europeo Athena Plus con il supporto dell'Osservatorio tecnologico per i beni e le attività culturali. 

L'Europa è la prima destinazione turistica al mondo: nel 2010 è stata visitata da quasi mezzo miliardo di turisti. Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione hanno permesso lo sviluppo di nuovi servizi nel settore del turismo culturale, passando da un’offerta tradizionale a nuovi modi di fruire le risorse culturali: il turismo digitale sta offrendo grandi opportunità di rinnovamento e arricchimento delle esperienze dei visitatori: adattamento alle tecnologie e agli usi, collegamento con i social media, geolocalizzazione, mobilità.

Il Workshop è dedicato alla valorizzazione del patrimonio culturale e si svolgerà in lingua inglese per presentare alcune esperienze a livello europeo e a dibattere sulle tematiche del turismo digitale in Europa.

Il workshop si rivolge agli operatori dei settori Cultura, Turismo, Nuove tecnologie e Servizi innovativi.

L'appuntamento è per il 20 marzo 2013 presso l'Istituto Centrale per il Catalogo unico delle biblioteche italiane, saletta conferenze (IV/IV piano) c/o biblioteca Nazionale Centrale di roma in Viale del Castro Pretorio, 105 Roma. 

 

PROGRAMMA E ISCRIZIONI

 

Fonte: MiBAC

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI