La Pietà di Monaco di Botticelli: svelati i disegni preparatori grazie a tecnologie di analisi scientifica

Stampa

pieta botticelliVenerdì 20 e sabato 21 giugno presso l’Istituto Universitario Olandese di Storia dell’Arte di Firenze si terrà un convegno internazionale di studi dedicato a Botticelli dal titolo "Sandro Botticelli. Artista e imprenditore nella Firenze Rinascimentale".

Per la prima volta saranno presentati i risultati delle analisi scientifiche non invasive effettuale sulla Pietà di Monaco (Compianto sul Cristo morto con i santi Girolamo, Paolo e Pietro, 1495 ca, Alte Pinakothek di Monaco di Baviera) che hanno permesso di scoprire i disegni sottostanti gli strati pittorici. "L’uso dei disegni e della pergamena sarà rivalutato alla luce di nuove considerazioni riguardanti stile, funzione e attribuzione". 
L'evento è organizzato da Gert Jan van der Sman (Istituto Universitario Olandese di Storia dell’Arte) e Irene Mariani (Università di Edimburgo), e vuole "mettere in luce nuovi elementi legati all’arte del pittore fiorentino, spostando l’attenzione dall’analisi concettuale delle opere agli aspetti più concreti della sua pratica artistica.
"Quattro le tematiche focalizzate dal team di studiosi protagonisti dell’evento: i metodi e le tecniche; i disegni; le strategie commerciali; i rapporti intessuti da Botticelli con committenti, amici, e vicini. Questi studi portano a nuove considerazioni riguardanti stile, funzione, attribuzione e committenza. Gli atti del convegno confluiranno in un volume di prossima pubblicazione".


Il Convegno si svolgerà presso l'Istituto Universitario Olandese di Storia dell’Arte in  Viale Torricelli 5 a Firenze.

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Programma

 

Fonte: Adnkronos, met.provincia.fi.it

 

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI