Disponibile il programma del 33° EARSeL Symposium

Stampa

logo earselDal 3 al 6 giugno si svolgerà a Matera dal 3 al 6 giugno 2013 il 33° Simposio EARSeL (European Association of Remote Sensing Laboratories) dal titolo "Toward Horizon 2020: Earth Observation and social Perspectives". Il programma è ricco di appuntamenti: ben 165 tra presentazioni orali e poster, nove interventi chiave di speaker proveniente da ESA, ASI, CNES, CONAE, BELSPO, EEA. Una sessione sarà dedicata alle applicazioni per i beni culturali. 

All'interno della conferenza sono previste nuove attività come:

 - l'esposizione sponsorizzata da ASI sulle tecnologie spaziali per l'archeologia (3 - 8 giugno 2013)

- la Scuola ESA sul remote sensing per l'archeologia (3-5 giugno 2013)

- opportunità di business b2b nell'ambito delle tecnologie per l'osservazione della terra e il remote sensing. 

Si terranno anche 4 workshop:

- 4th Workshop on Education and Training 4 June 2013

- Research Forum dedicated to Remote Sensing for Developing Countries 5 June 2013

- 6th Workshop on Remote Sensing of the Coastal Zone 5-7 June 2013

- 4th Workshop on Cultural and Natural Heritage  6-7 June 2013

 

Quest'ultimo workshop, in particolare, sarà dedicato all''apporfondimento delle tecnologie per l'osservazione della terra che vengono applicate per l'archeologia e il telerilevamento dei beni culturali. Verranno presentati casi applicative, metodologie per l'indagine e il trattamento dei dati e strategie di cooperazione per la condivisione di dati ed esperienze.

A questo link è disponible il programma completo di questo Workshop.

 

PROGRAMMA GENERALE degli eventi dal 3 all'8 giugno 2013

PROGRAMA DETTAGLIATO del Symposium

 

Ulteriori informazioni sul sito web del convegno. E' ancora possibile iscriversi versando una quota aggiuntiva.

 

Fonte: EARSeL

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI