Castiglione Olona: Laboratorio di Metodologie integrate per la Valorizzazione

Stampa

castiglione olonaIl Centro per la Conservazione e Valorizzazione dei Beni Culturali del Politecnico di Milano segnala il Convegno "Castiglione Olona: Laboratorio di Metodologie integrate per la Valorizzazione" organizzato in due giornate l'8 e il 22 giugno 2013 che si svolgeranno a partire dalle ore 9,30 presso il Complesso Museale della Collegiata, Sale della Nuova Scolastica in Via Cardinale Branda Castiglioni, 1 a Castiglione Olona.

Alla giornata di Sabato 8 giugno, dedicata alla “Diagnostica, tutela, manutenzione programmata, valorizzazione e gestione del patrimonio”, prenderanno parte i responsabili della Fondazione Cariplo, che ha finanziato con un notevole contributo il progetto di intervento di restauro conservativo programmato su alcuni beni culturali di proprietà comunale, i  Responsabili della Soprintendenza ai Beni architettonici e Paesaggistici di Milano, che hanno sostenuto il progetto, alcuni docenti e ricercatori del Politecnico di Milano, che hanno realizzato studi e ricerche sui beni culturali presenti nel Centro Storico.

Sabato 22 giugno la mattinata avrà come tema “L’esperienza del Cardinale Branda Castiglioni a Castiglione Olona nei primi decenni del ‘400”. Docenti e ricercatori del Politecnico di Milano, dell’Università degli Studi di Milano, dell’Università del Salento e dell’Università dell’Insubria di Varese indicheranno nuove strategie di ricerca storica, artistica ed archivistica sul patrimonio castiglionese.

L'ingresso è libero.

 

SCARICA IL PROGRAMMA

 

Fonte: CCVBC Polimi

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI