CAA 2014, aperta la call for papers

Stampa

caa logoE' aperta la Call for Papers per la Conferenza CAA2014 - Computer Applications & Quantitative Methods in Archaeology, che si terrà a Parigi dal 22 al 24 aprile 2014 presso l' "Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne - Institut d'art et d'archéologie" (3 rue Michelet, 75006 Parigi).

CAA è un congresso internazionale che si svolge ogni anno da 40 anni. L'ultima conferenza ha avuto luogo inAustralia. Questa conferenza riunisce centinaia di partecipanti e si svolge seguendo sessioni parallele e workshop o tavole rotonde.

La Conferenza è sostenuta dalle seguenti istituzioni partner: Il Dipartimento di Storia dell'Arte e Archeologia dell'Università Paris 1 Panthéon-Sorbonne, Maison Archéologie Ethnologie Nanterre, UMR Archéologie et Sciences de l'Antiquité-Nanterre, UMR Trajectoires-Nanterre,  La scuola di alti studi di scienze sociali (EHESS), LAMOP, la Scuola di Dottorato in archeologia ED112 dell'università Parigi 1, INRAP, INSHS CNRS, Ministero della Cultura, Ville de Paris, Région Île-de-France.

Gli atti saranno pubblicati sotto forma di un volume contenente i migliori comunicazioni.

 

Call for Papers

E' aperta fino al 31 ottobre 2013 la call for papers per partecipare alle sessioni, alle tavole rotonde e i workshop. I temi della conferenza sono  i seguenti:

 

Registrazione di dati di campo e di laboratorio

Storiografia

Ontologie e standard

Internet e archeologia

Archeologia 3D

AIS (Archaeological Information Systems)

GIS & spatial analysis

Matematica e Statistica in Archeologia

Open source

Informatica in Epigrafia e Storia

Sistemi multi-agente e modellazione di sistemi complessi

Archeologia virtuale

 

Ulteriori informazioni su caa2014.sciencesconf.org

Fonte: CAA

 

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI