Barcamp su Musei e Nuove Tecnologie

Stampa

icom musei multimediaIn occasione della Giornata Internazionale dei Musei del prossimo 18 maggio la Commissione Tematica Audio-Visivi e Nuove Tecnologie di ICOM Italia organizza a Bologna un Barcamp con i propri membri per aprirsi al dialogo, esplorare novità e confrontarsi sul rapporto tra musei e nuove tecnologie.

Tale Commissione è nata nel 2010, come Commissione Tematica di ICOM Italia. In data 27 giugno 2007 il Consiglio direttivo e l’Assemblea nazionale di ICOM Italia hanno deliberato la nascita delle commissioni tematiche, aperte a tutti coloro che vogliono partecipare al dibattito. La principale finalità delle commissioni tematiche è quella di sviluppare il dibattito nazionale su argomenti specifici, presidiando al contempo i rapporti con i corrispondenti comitati internazionali di ICOM, laddove esistano già e confrontandosi con essi.

In questo contesto, la Commissione Tematica Multimedia ha come Commissione Internazionale di riferimento AVICOM, ed i principali ambiti di interesse attualmente sono:

- gli archivi, e l’interoperabilità

- le problematiche della catalogazione

- la comunicazione utilizzando le nuove tecnologie (web 2.0, Internet, sistemi mobile, realtà aumentata, …)

- gli allestimenti interattivi

- i “musei virtuali”

- l’utilizzo dell’audio-visivo per la comunicazione e la divulgazione del patrimonio del museo

L'appuntamento è per il 18 maggio alle ore 10.00 presso il Museo del Patrimonio Industriale di Bologna in via della Beverara, 123.

 

Per ulteriori informazioni: www-icom-italia.org

Pagina Facebook 

Evento su Facebook 

 

SCARICA LA LOCANDINA

 

Fonte: BAM Strategie culturali

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI