La Corte dei Conti chiede i danni alle agenzie di rating per non aver valutato il patrimonio culturale.

Stampa

agenzie rating
Può il valore del patrimonio culturale italiano influenzare il rating? Secondo la Corte dei Conti Italiana si e per questo ha citato per danni le agenzie di rating internazionali. 
Lunedì 10, a Geo&Geo, la trasmissione quotidiana di Rai3 condotta da Sveva Sagramola, si parlerà di beni culturali, e in particolare del valore del nostro patrimonio artistico e paesaggistico. Se ne parla, con Paola Guidi, giornalista e autore del libro “Uomini e tecnologie per la protezione dei beni culturali”, a proposito della notizia clamorosa di questi giorni e cioè che la Corte dei Conti ha citato per danni le tre maggiori agenzie di rating internazionali, S&P, Moody’s e Fitch, per il downgrade dell’Italia del 2011. La citazione è accompagnata da una pesante richiesta per 234 miliardi di euro. E’ grave infatti l’errore fatto dalle agenzie nel non tenere conto “dell’alto valore del patrimonio storico, culturale e artistico del nostro paese che -sottolinea la corte dei Conti- rappresenta la base della sua forza economica”.

(Fonte: Redazione)