Tra i tesori sommersi di Baia con una app

Stampa

Tramite la app “Baiae dry visit”, realizzata da 3D Research s.r.l. nell'ambito del progetto Europeo iMareCulture, fruibile su smartphone, tablet, Android e iOS, oppure con un visore 3D, ci si può catapultare tra i resti della città sommersa di Baia, nel Parco Archeologico Campi Flegrei.
In epoca romana la città di Baia doveva essere caratterizzata da ricche e complesse ville. Infatti, era molto amata dall’aristocrazia romana, come luogo di riposo e di villeggiatura. 

Un patrimonio che si è conservato sommerso nelle acque dell’area marina protetta, dove il fenomeno del brandisismo ne ha “congelato” i resti archeologici. Nello specifico si può visitare la Villa con ingresso a Protiro, di cui restano bellissimi marmi, resti di affreschi, uno splendido mosaico geometrico, perfettamente conservato, che incanteranno il visitatore lungo il percorso. Inoltre, é possibile ammirare i resti di antiche botteghe ed impianti termali con condutture tutt’ora funzionanti e manufatti di ogni genere. Ma come doveva essere la Villa con ingresso a Protiro nell’antichità? La curiosità verrà appagata grazie ad uno speciale marker, che riporterà il visitatore indietro nel tempo, e potrà così ammirare la ricostruzione della villa durante il periodo di massimo splendore. 

 

Clicca qui per scaricarla gratuitamente se hai Android

Clicca qui per scaricarla gratuitamente se hai iOS

 

Fonte: ( Archeologia Subacquea )

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI